10 DICEMBRE: SCIOPERO NAZIONALE DELLA SCUOLA

Manifestazioni a Torino, Roma, Napoli e Catania, nel corso delle quali i lavoratori e le lavoratrici del comparto scuola riaffermeranno le ragioni di una vera centralità della scuola per la nostra società e daranno voce alle loro rivendicazioni contrattuali, alla necessità di sconfiggere il precariato e alle critiche sulla gestione della sicurezza in pandemia

La Cub Sur e i Cobas, chiamano allo sciopero e scendono in piazza in un momento di grave crisi per il Paese, avendo constatato che, dopo decenni di tagli alla scuola pubblica e due di emergenza, anche l’esecutivo Draghi prosegue nell’attacco al diritto all’istruzione e ai lavoratori della scuola.

“Nonostante l'enorme disponibilità di fondi europei, le scelte economiche del Governo ne certificano la persistente volontà di finanziare l’istruzione pubblica al di sotto della media OCSE (-24 miliardi):

FaceBook