• CUB - GRANDE SUCCESSO DELLO SCIOPERO GENERALE E SOCIALE - COMUNICATO STAMPA -

    DECINE DI MIGLIAIA DI PERSONE HANNO MANIFESTATO IN 25 CITTA ITALIANE RISPONDENDO ALL'APPELLO PER LO SCIOPERO LANCIATO DALLA CUB, DAI SINDACATI DI BASE DAI MOVIMENTI SOCIALI E DAL MOVIMENTO DEGLI...


    Read More...
  • Crescono le mobilitazioni e le proposte della Cub per la democrazia nei luoghi di lavoro.

    L'intesa del 10.01.2014 tra cgil-cisl-uil e Confindustria toglie ai lavoratori ogni possibilità di tutela e di lotta e punta all'omologazione dei sindacati di base. La Cub ha lanciato una...


    Read More...
  • Contributo dell'avvocato Alberto Medina sull'accordo unitario sulle rappresentanze

    proposto dal Testo Unico del 10 gennaio 2014 tra i padroni della confindustria e i burocrati di cgil, cisl e uil, e le conseguenze della sentenza della corte...


    Read More...
  • ILVA: Bonifica ambientale e Occupazione

    Convegno a Taranto 5 aprile 2014 La Magistratura ha rotto un silenzio di anni che ha consentito a Riva di fare ingenti profitti sulla pelle di lavoratori e cittadini. Si saputo...


    Read More...
  • Basta finte soluzioni! Mettere mano alla ripartizione del reddito e del lavoro.

    La stabilità del governo è un valore a prescindere? Per lavoratori e pensionati il problema vero non è la tenuta o la durata del governo, ma la effettiva capacit di...


    Read More...
  • LA CUB INCONTRA IL VICEPRESIDENTE DELLA CAMERA LUIGI DI MAIO

    Oggi Venerdì 14 marzo 2014, nella sede della CUB nazionale di Milano, si svolto l'incontro dei rappresentanti della Confederazione Unitaria di Base con Luigi Di Maio, Vicepresidente della Camera dei...


    Read More...

Diritti e busta paga

Bollettino sindacale interno dei collettivi FLMUniti-CUB delle aziende e call center Telecom, Wind, Comdata, Visiant, Sitel Italy, E-Care, Transcom, Italtel

Rassegna Stampa

"Debito alle stelle per il vortice del salva stati"

Intervento di Domenico Moro

 19/12/2012

E così siamo arrivati a duemila miliardi di debito. la notizia mette i brividi ma è vera, ed è forse l'ultimo regalo fatto all'Italia dai (presunti) risanatori Tecnici. Come può essere accaduto, dopo tanto rigore, dopo dodici mesi di lacrime e sangue? Da più di un anno si è affermata la vulgata secondo cui l'aumento del debito pubblico porta alla crescita degli interessi sul debito pubblico e dello spread, il differenziale con i tassi tedeschi.

manifesto-2011.jpg