Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

"Le misure cautelari e gli arresti domiciliari, avvenute all'alba del 19 luglio, hanno colpito dirigenti dei sindacati Si Cobas e USB che sono stati protagonisti di scioperi e picchetti nel settore della logistica. Siamo di fronte all'ennesima campagna repressiva che colpisce delegati sindacali già vittime delle morbose attenzioni di una Magistratura che mostra un sospetto 'dinamismo' quando è chiamata a tutelare interessi individuali e collettivi soprattutto nel mondo degli appalti. Esprimiamo la nostra solidarietà ai delegati colpiti e alle loro organizzazioni sindacali per questo inaudito atto repressivo che suona anche come monito per le lotte del prossimo autunno."

Cub Pubblico Impiego

Intervento di solidarietà_Cub_Pisahttps://youtu.be/VrMHu_4sa8Y

Altri articoli sull'argomento:
Lotta Continua Info
Cumpanis.net