Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Sarebbe sufficiente menzionare alcuni fatti: È stata introdotta la turnazione a scalare senza alcun confronto, e informativa, con il sindacato ma soprattutto ignorando le ricadute organizzative sui servizi, nessuna idea insomma di quante persone servano veramente in ciascun servizio in relazione al giorno della settimana, la conseguenza è un eccessivo numero di dipendenti alla domenica a discapito dei servizi da erogare negli altri sei giorni.

Sarebbe utile sapere se i fondi a disposizione del Progetto secondo Bilancio e contratto decentrato siano sufficienti da qui a dicembre, serve chiarezza.

Anno dopo i problemi della Sesta porta sono rimasti irrisolti, continui guasti all'impianto di riscaldamento e dell'aria condizionata, freddo in inverno e caldo in estate, anche gli ultimi impegni assunti con gli Rls (rappresentanti dei lavoratori alla sicurezza) sono caduti nel vuoto e gli interventi rinviati sine die. È questo il benessere organizzativo di cui parlano amministratori e dirigente?

Sono trascorsi mesi da quando la Giunta ha comunicato l’intenzione di adottare formalmente il terzo e quarto turno nonostante questi servizi siano oggi ricoperti dal Progetto ‘Città sicura’ e dalle sue molteplici tipologie orarie. All'assessore Bonanno, come Rsu, abbiamo consegnato da mesi un documento di analisi a cui non ha mai risposto (lo ha letto?). Ci pare evidente che se ci si reca alle riunioni nazionali o regionali dell'Anci senza possedere risposte adeguate ed esaustive sul funzionamento dei servizi, il rischio è assumere decisioni sbagliate e senza risultati aggiuntivi a meno che la scelta della Giunta non sia un’altra: Ridurre il progetto e spendere meno dopo mesi di propaganda sulla ‘Città sicura’.

Infine la gestione del Progetto, dei turni serali e notturni, con le solite e ricorrenti sperequazioni non attribuibili alla volontarietà dell'agente di Pm nel rendersi disponibile nei turni serali e notturni.

Di questo e di molto altro chiediamo conto alla Giunta Conti.

Sindacato di base Cub Comune Pisa