Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Swissport, come indicato dalla stessa ITA, si è aggiudicata il bando dei servizi di terra di Alitalia a Fiumicino e da qualche settimana ha formalizzato, congiuntamente ai Commissari AZ, l’intenzione di voler assumere 1451 lavoratori su 2451 addetti in forza nel settore stesso (2 su 5 quindi restano fuori).

Nella migliore delle ipotesi, la società svizzera potrà rendere meno impattante la riorganizzazione del personale in cambio di una maggiore flessibilità nell’impiego dei lavoratori, ai quali potrebbe essere richiesto l’abbattimento degli orari di lavoro e ulteriore polivalenza.

Stante questa situazione, la Confederazione Unitaria di Base-Cub Trasporti domani mercoledì 22 giugno dalle 10 a.m. sarà con i lavoratori AZ in presidio all’aeroporto di Fiumicino – Area tecnica (davanti Palazzina Bravo) per protestare contro lo smembramento e la privatizzazione AZ, nonostante l’incremento di traffico aeroportuale, con conseguenti procedure di licenziamento, precarietà e tagli salariali.

Per saperne di più: https://www.cub.it/news/altri-1000-posti-di-lavoro-a-rischio-in-alitalia