Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Nelle varie assemblee e incontri succedutisi nei mesi scorsi i lavoratori ex Geat si sono adoperati perché il cambio appalto avvenisse senza perdita di diritti. E hanno ottenuto anche il diritto al pasto e ai relativi ticket da parte della subentrante AZ Logistic. inoltre la corresponsione del TFR da parte di Geat è stata assicurata a tutti in due/tre rate, a partire da questo luglio.
Nell’ultima assemblea dei lavoratori il 12 luglio è stato infine approvato l’accordo proposto alla Flaica-Cub "e rigettato il tentativo di alcune organizzazioni confederali di rientrare in gioco dopo anni di silenzio nei confronti dei lavoratori e di assenso verso la politica della Geat che ha costretto la Flaica- Cub ad adire le vie legali per garantire ai lavoratori le differenze retributive per inadempienza al CCNL".
A tutela dei lavoratori tutti, con la cessazione del rapporto di lavoro da oltre due mesi, la Flaica – CUB ha sollecitato la committente Sogegross, perché a sua volta solleciti la Geat nella consegna dei cedolini paga e per avere certezza del pagamento e comunicazione delle date di scadenza delle tre rate con cui verrà saldato il TFR.