Skip to content Skip to footer

Il lavoro della Rete si basa sulla produzione di comunicati o messaggi di appoggio, sulla solidarietà economica e la diffusione di informazioni su quanto avviene nel mondo dell’impresa di altri Paesi.

A inizio anni 2000 a Barcellona un primo gruppo di sindacati spagnoli, francesi ed italiani oltre che di altri Paesi europei, hanno dato vita alla Rete dei sindacati di base europei. La CUB era tra i fondatori. Successivamente nel 2013 è stata fondata la nuova Rete Internazionale di Solidarietà e di Lotta con la partecipazione di sindacati di altri continenti.

Negli anni successivi si è progressivamente allargata a quattro continenti diversi (Europa Africa, America e Asia) fino a raggiungere il numero attuale di 35 Confederazioni sindacali, 51 Organizzazioni sindacali locali e 19 reti di correnti sindacali internazionali. Le più importanti organizzazioni che la compongono sono la Cub, la CGT, Sud Solidaires e Conlutas che attualmente fanno parte del comitato di Coordinamento

Le attività essenziali della Rete Internazionale di Solidarietà e di Lotta sono sempre finalizzate e mirate a sostenere tutte le lotte sindacali nel mondo. Il lavoro della rete si bassa produzione di comunicati o messaggi di appoggio, di solidarietà economica, di diffusione di informazioni su cosa succede nelle imprese di altri Paesi ecc.

Inoltre la rete ha deciso di lavorare, durante ogni incontro internazionale, e negli intervalli tra questi, su cinque temi:

  • Controllo operaio, autogestione;
  • Diritti dei migranti, migrazioni;
  • Diritti delle donne;
  • Femminismo;
  • Anticolonialismo;
  • Repressione antisindacale e nei confronti dei movimenti sociali.

SINDACATI NEL MONDO

CONOSCI LA RETE EUROPEA

UNISCITI ANCHETU ALLE LOTTE DELLA CUB