SFRATTI: Nel 2019 emesse 48.543 sentenze, (-23,31% rispetto al 2018) di sfratto; eseguiti 25.930 sfratti ( -14,03%), con la forza pubblica. Su 48.543 sentenze di sfratto ben 42.326 sono per morosità.
Giunti a Unione Inquilini i dati dall’Ufficio Statistica del Ministero dell’interno.

Positiva la riduzione delle sentenze di sfratto e delle esecuzioni di sfratto ma resta il dato notevole delle sentenze di sfratto per morosità’, segno che bisogna intervenire sul caro affitti, abolendo il libero mercato e aumentate la disponibilità di case popolari”.
DICHIARAZIONE DI MASSIMO PASQUINI, SEGRETARIO NAZIONALE UNIONE INQUILINI.
Questa mattina il Servizio Statistica del Ministero dell’interno ci ha inviato i dati, seppur incompleti, relativi agli sfratti nell’anno 2019. Dai dati si evince una generale riduzione delle sentenze di sfratto emesse e degli sfratti eseguiti dalla forza pubblica ma resta altissima l’incidenza degli sfratti per morosità e si conferma che questi incidono più sui piccoli e medi centri che sulle grandi aree urbane. Infatti le sentenze per morosità sono state 18.887 nei capoluoghi e 23.439 nei restanti comuni della provincia.
A livello regionale si registrano i seguenti dati relativi alle sentenze emesse:
in Lombardia sono state 7427 di queste 6801 per morosità;
in Veneto 2659 sentenze emesse di queste 2455 per morosità;
in Toscana 3300 sentenze emesse di queste 3029 per morosità;
nel Lazio 6690 sentenze emesse di queste 6142 per morosità;
in Campania emesse 5122 sentenze di queste 4238 per morosità;
in Sicilia emesse 2670 sentenze, di queste 1226 per morosità.

Nei comuni si riscontra anche questo anno come le sentenze di sfratto per morosità riguardano i comuni della provincia per esempio a Bergamo città sono state emesse 133 sentenze per morosità mentre in provincia sono 500. A Brescia città le sentenze per morosità sono 238, mentre sono 661 in provincia. A Modena città 271 sentenze per morosità, in provincia 539.
Tra i grandi Comuni segnaliamo Torino che in città ha visto emettere 1220 sentenze di sfratto per morosità mentre in provincia sono state 841; a Roma città le sentenze di sfratto per morosità sono state 4192 mentre in provincia sono state 1027.
Tutti i dati li potete trovare in allegato al presente comunicato stampa e quindi verificare l’andamento città per città e regione per regione.
I dati forniti oggi dal Ministero dell’interno segnalano un positivo decremento complessivo degli sfratti anche se con dati incompleti, ma resta significativo il fatto che oltre l’80% delle sentenze restano per morosità, segno che per le famiglie oggi in locazione l’offerta di affitti è ancora alta rispetto ai redditi percepiti e che bisogna intervenire sul caro affitti con urgenza anche tenuto conto del Covid 19 che vede già oggi nella città di Roma presentare 100 richieste di udienze per convalida di sfratti per morosità. 

Tutti i dati li potete trovare in allegato al presente comunicato stampa e quindi verificare l’andamento città per città e regione per regione.
Se non si affronta il caro affitti e il libero mercato abolendolo dalla legge 431/98 non si riuscirà mai a ridurre significativamente il numero degli sfratti e del loro costo sociale. Cosi come è indispensabile aumentare l’offerta di case popolari a canone sociale.

Per questo l’Unione Inquilini rilancia anche nel 2020 la IX Giornata Nazionale Sfratti Zero che si terrà in oltre 50 città italiane il 10 ottobre.

Roma 5 agosto 2020

Unione Inquilini
Segreteria Nazionale
Via Cavour 101 – 00185 Roma
Tel. 06/4745711 – fax 06 4882374
e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

sito  www.unioneinquilini.it

   

TABELLA sfratti-2019-x-Regione.pdf

TABELLA sfratti-2019-x-provincia.pdf

FaceBook