<ANSA> - MILANO, 10 DIC - TRASPORTI: MILANO; CUB: IN SUPERFICIE PUNTE DEL 65% SCIOPERO - FERME TOTALMENTE LE TRE LINEE DELLA  METROPOLITATANA (100%)


TRASPORTI: MILANO; CUB:IN SUPERFICIE PUNTE DEL 65% SCIOPERO



    (ANSA) - MILANO, 10 DIC - La Confederazione unitaria di base
(Cub) Trasporti esprime ''forte soddisfazione per l'alta
adesione allo sciopero di oggi''
. A Milano - afferma in una nota
- dalle 8,45 e fino alle 12,45 sono totalmente chiuse le tre
linee della metropolitana, 100% di adesione in Sala operativa e
per i mezzi di superficie si registra un'adesione di oltre il
50% con punte del 65%.

   Una vertenza - sottolinea il sindacato - quella del Ccnl
della 'mobilita'' (autoferrotranvieri e ferrovieri) che si
protrae dal 31 dicembre 2007 e non vede ancora la fine. ''I
tagli alle Regioni imposti dalla Finanziaria del Governo
rischiano di diventare la pietra tombale del Trasporto di
utilita' pubblica - sostiene la Cub Trasporti -. Il sindacato e'
contrario alle politiche che riducono il servizio pubblico, agli
esuberi, alla cassa integrazione e alla perdita di diritti e di
salario per i lavoratori, poiche' i soldi pubblici devono essere
utilizzati per sviluppare il servizio non per distruggerlo e per
la difesa dei livelli occupazionali e salariali''.


(ANSA).
10-DIC-10 

******************************************************************

Dal “Corriere della sera” on line del 10 12 2010
Redazione online

Lo sciopero nazionale era stato differito Sciopero mezzi pubblici, stop di 4 ore Chiuse le metropolitane e fermi molti mezzi di superficie.

La città paralizzata dall'agitazione dei Cobas MILANO -
Doveva essere uno sciopero «in sordina» - solo quattro ore e con poche adesioni - e invece sta creando gravi disagi in città.
Chiuse le stazioni della metropolitana, fermi nelle autorimesse molti mezzi pubblici: girare per Milano, fino alle 12,45, sarà un'impresa.
Secondo i dati forniti da Atm sulla linea 1 della metropolitana il servizio funziona nella tratta «centrale» fra Pagano e Rovereto, mentre sono sospese le corse verso Sesto San Giovanni e verso sulle due biforcazioni della «rossa» che portano a Bisceglie e Rho Fiera.
Completamente bloccate M2 e M3. «In superficie - continua l'Atm - sono in circolazione oltre il 90% dei mezzi, seppure con qualche difficoltà per 18 linee anche a causa del corteo di studenti che ha attraversato il centro della città da Cairoli a Piazza Fontana». ADESIONE MASSICCIA -
Lo sciopero indetto per oggi, 10 dicembre, era stato differito giovedì dal ministro dei Trasporti Altero Matteoli. Nonostante questa decisione, nel capoluogo lombardo è stato confermato lo sciopero di 4 ore dei trasporti pubblici locali che interessa i lavoratori che aderiscono ai sindacati Slai Cobas e Al Cobas CUB Trasporti.
L’Atm aveva messo in guardia l'utenza verso possibili disagi per chi utilizza tram, metropolitana e autobus. Ma nessuno si aspettava un'adesione così massiccia all'agitazione che sta mandando in tilt la città. Si combatte come sempre per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) e questa volta Slai Cobas e Al Cobas CUB Trasporti hanno deciso di non differire lo sciopero e continuare per la propria strada.
Per quanto riguarda invece Filt, Fit, Uilt, Ugl, Orsa, Faisa e Fast, lo sciopero di 24 ore sarà posticipato a data ancora da definire. Atm ha attivato il sistema Infomobilità: edizioni di Atm Tg, annunci sonori, messaggi sui display alle fermate di superficie e sui video a bordo dei bus. Per informazioni: sito internet www.atm-mi.it e numero verde 800.80.81.81. Ecopass sarà sospeso per tutta la giornata. 

 

 

 

FaceBook