Costretti a scioperare, poiché la Bormioli Luigi Spa è responsabile di comportamenti ANTI sindacali inaccettabili!” 

Questo è uno dei gravi motivi che rappresenta l’azione intrapresa da parte dei lavoratori e delle lavoratrici dello stabilimento di Abbiategrasso in provincia di Milano, in sciopero con presidio da venerdì 15 ottobre. Da quanto emerge dalla loro protesta, risulta che l’azienda, non nuova a comportamenti di basso profilo etico, nonostante l’organizzazione sindacale della CUB sia maggiormente rappresentativa nella sede milanese, venga esclusa da ogni tavolo di trattativa e di confronto, discriminando: qualsiasi rivendicazione da loro avanzata.

Inoltre, non di minore importanza, i lavoratori e le lavoratrici denunciano trattamenti salariali differenti – più alti - percepiti dai loro colleghi dello stabilimento di Parma, cosa al quanto anomala, poiché svolgono tutti e tutte le stesse mansioni, nella storica vetreria.

La CUB, per questo, lotterà a fianco dei lavoratori, con la proclamazione dello sciopero - già in corso – iniziato il giorno 15.10.2021 fino al 31.10.2021, affinché, il diritto di essere tutelati e rappresentati non venga leso per mere speculazioni a ribasso sulla pelle di chi ogni giorno presta la propria manodopera per la crescita della Bormioli Luigi Spa.

Come Organizzazione Sindacale, chiediamo la partecipazione continua alla lotta anche per le lavoratrici e i lavoratori non solo sindacalizzati, per tutti

RIVENDICHIAMO:

  • Aumento del salario
  • Riconoscimento della Rappresentanza Sindacale
  • Discussione collettiva sulla contrattazione aziendale
  • Sicurezza nel posto di lavoro
  • Aumento dei Ticket
  • Aumento dei fondi da stanziare per un giusto pagamento delle reperibilità

Chiedere il rispetto dei propri diritti fa parte della democrazia e della libertà nei luoghi di lavoro!

 

Milano, 16.10.2021

 

SCARICA PDF

FaceBook