GUARDIE GIURATE ANCR-IVU: SECONDO GIORNO DI SCIOPERO DELLA FAME - PROSEGUE PRESIDIO IN PIAZZA SAN MARCO

 

COMUNICATO STAMPA

Fofi (RdB-CUB), Alemanno mantenga gli impegni assunti

Secondo giorno di sciopero della fame per le otto guardie giurate dell’ANCR-IVU, sostenute dai trecento lavoratori dell’istituto di vigilanza al quindicesimo giorno di protesta in piazza.
“Dopo l’inconcludente tavolo di ieri in Prefettura, si è indotti a concludere che l’attenzione espressa dalle istituzioni quando i lavoratori erano in cima al Colosseo fosse finalizzata solo a liberare il monumento ed impedire che le immagini della protesta continuassero a fare il giro del mondo”, dichiara Massimo Fofi, della Federazione nazionale RdB-CUB.
“E’ ora di decidere da quale parte stare – prosegue Fofi - o con i lavoratori, o con chi ha imbrogliato, omesso, distratto. E’ ora che soprattutto il Sindaco Alemanno mantenga gli impegni assunti, proponendo lui un tavolo istituzionale per la ricerca della soluzione. Nel frattempo, mentre anche la Regione Lazio latita, la lotta prosegue col presidio in Piazza San Marco. Si affiancheranno altre iniziative: la fantasia non manca e i disoccupati hanno tanto tempo libero da utilizzare”, conclude il rappresentante RdB-CUB.
 
Roma, 28 agosto 2009

RAPPRESENTANZE SINDACALI DI BASE – FEDERAZIONE NAZIONALE
00175 Roma, Via dell’Aeroporto 129
- tel. 06/762821  fax  06/7628233
Portale: www.rdbcub.it
- e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

 
 

FaceBook