Comunicato stampa ITA – ALITALIA IL DECRETO DELLA VERGOGNA APPRODA IL 25.10.2021 IN COMMISSIONE TRASPORTI ALLA CAMERA DEI DEPUTATI

L’ART.7 DEL DECRETO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI TENTA DI CANCELLARE LE TUTELE OCCUPAZIONALI NEL PASSAGGIO DELLE ATTIVITÀ DA AZ AD ITA UN ATTO GRAVISSIMO CHE ANNULLA LE “CLAUSOLE SOCIALI “ DELL’ART.2112 COD. CIV.: UN ATTACCO CHE VA SVENTATO A TUTELA DI MIGLIAIA DI LAVORATORI DELLA COMPAGNIA DI BANDIERA E DELL’INTERO MONDO DEL LAVORO I DEPUTATI UBBIDIRANNO AI DIKTAT DI DRAGHI&CO OPPURE VOTERANNO CONTRO IL TENTATIVO DI CANCELLARE LE TUTELE OCCUPAZIONALI PREVISTE DALLA NORMATIVA UE ED ITALIANA? LA CUB TRASPORTI ED AIRCREWCOMMITTEE NELL’INTENZIONE DI INDIRE UN PRESIDIO DEI LAVORATORI ALITALIA PER LUNEDÌ 25.10.2021 HANNO RICHIESTO L’AUTORIZZAZIONE ALLA QUESTURA DI ROMA CHE, PER ORDINI SUPERIORI, HA NEGATO L’AGIBILITÀ DI QUALSIASI PIAZZA NELLE IMMEDIATE VICINANZE DEL PARLAMENTO RENDENDO DISPONIBILI SOLO LUOGHI MOLTO LONTANI (Piazza Vittorio o San Giovanni, oppure Circo Massimo) ED INVISIBILI AI “MANOVRATORI”.

Con ogni probabilità il Ministero degli Interni, con la scusa dei vergognosi attacchi squadristi di qualche giorno fa, dopo aver finto di non sapere cosa stesse per succedere davanti alla sede della Cgil, ha deciso di cancellare il diritto che anche un presidio di lavoratori possa radunarsi e rendere visibile ai palazzi del potere la propria indignazione rispetto ad una decisione del Governo che, se venisse confermata, avrà ricadute per l’intero mondo del lavoro.

E’ del tutto evidente che quando la votazione andrà in Aula si renderà necessaria una autoconvocazione dei lavoratori per tentare in ogni modo di fermare un un tale attacco alle garanzie occupazionali in favore della girandola di speculazioni che rischia di favorire il Decreto della Vergogna.

Oggi più che mai diventa molto chiaro a tutti la funzione del ritorno dei fascisti e dei loro metodi nelle piazze: un assist a chi sta tentando di restringere gli spazi di democrazia nel nostro Paese.

La Cub Trasporti ed AirCrewCommittee informeranno i lavoratori sull’esito del dibattito parlamentare sul Decreto della Vergogna (Decreto Infrastrutture e Trasporti del 10.9.2021) e sull’evoluzione della vicenda.

Nel frattempo si INVITANO tutti i lavoratori Alitalia A PARTECIPARE DAVANTI ALLA SEDE DI ITA IN AREA TECNICA IN AEROPORTO LEONARDO DA VINCI:

PRESIDIO DEI LAVORATORI ALITALIA MERCOLEDÌ 27.10.2021DALLE ORE 9,30 DAVANTI ALLA PALAZZINA ALFA A FIUMICINO

ALTAVILLA&SOCI NON MERITANO I TAPPETI ROSSI

 

 

FaceBook