Smoby Toys Italia di Pioltello: 6 licenziamenti su 26 addetti. La CUB darà pieno sostegno e assistenza legale a chi vorrà impugnare il licenziamento

 

Il 16 luglio accordo sindacale firmato dalla Cgil del settore e il pomeriggio le prime due lettere di licenziamento.
Il sindacato CUB denuncia un atteggiamento inspiegabile e contraddittorio della nuova proprietà del gruppo: le vendite dei giocattoli nei prossimi mesi saliranno con in picco verso fine anno.
Qual è il disegno che sta dietro ai licenziamenti collettivi??
La crisi e la disoccupazione, la stagflazione di cui molti parlano colpisce sempre più il paese, le famiglie dei lavoratori.
In Italia esistono strumenti alternativi ai licenziamenti come la cassa integrazione e i contratti di solidarietà (riduzione d’orario per mantenere la occupazione) ma ogni volta le aziende e la Confindustria non ne vogliono sentir parlare. E i sindacati Cgil, Cisl e Uil non fanno mai neanche la voce grossa… come se non fossero leggi dello stato da applicare. Invece si dovrebbero promuovere le lotte per evitare i licenziamenti e far applicare le leggi.
La direzione Smoby Toys Italia fino a pochi mesi fa ha utilizzato la cooperativa per smaltire le attività del magazzino… e ora è riuscita a presentare una procedura dei licenziamenti collettivi in cui il reparto di 8 lavoratori è spezzettato in 8 mansioni e guarda caso … quei due sono … loro da licenziare.
Queste e altre sono le contestazioni possibili e quel che succederà lo vedremo nei prossimi mesi se il lavoro arriva e dove verrà dirottato…
Il sindacato CUB darà pieno sostegno e assistenza legale a chi vorrà impugnare il licenziamento e continuerà con tutte le iniziative possibili per evitare che altri posti di lavoro vengano messi a rischio.

Lì, 17 luglio 2008

 

CUB Tessili
Cassina de' Pecchi via Marconi 38
tel 02 95341107 fax 0295288938
20131 Milano - V.le Lombardia, 20
- Tel. 02/70631804 - 022666289 Fax 02/70602409
e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

FaceBook