MARZOTTO: La concertazione, l’attendismo non pagano.  

LA VOLONTA’ DEI LAVORATORI E’ CHIARA, BISOGNA RESPINGERE IN TOTO IL PIANO AZIENDALE CHE PREVEDE LA  CHIUSURA DI SCHIO E IL RIDIMENSIONAMENTO DEGLI STABILIMENTI DI VALDAGNO E MAGLIO LA DIREZIONE AZIENDALE HA GIA’ SPEDITO LE LETTERE PER L’APERTURA DELLA MOBILITA’ PER  I 125 LAVORATORI DI SCHIO

 

QUESTO dopo  aver  spostato i macchinari da Schio a Valdagno e il Magazzino Marlboro in  uno stabile
 in affitto ( a proposito di costi!)  a Castelgomberto,
La linea della Marzotto è chiara (i padroni fanno bene il loro mestiere);
nessuno spiraglio di trattativa.    
BISOGNA SOSTENERE LE LOTTE DEI LAVORATORI DELLA MARZOTTO;
salvare i posti di lavoro, significa salvare il futuro  di molte famiglie  e della vallata  
ASSEMBLEA PUBBLICA
GIOVEDI’ 22 SETTEMBRE ORE 21,00
SALA MARZOTTINI  VALDAGNO

Sarà presente Piergiorgio Tiboni coordinatore nazionale CUB  
·  NO AI  LICENZIAMENTI. vogliamo un piano garantito dal Governo (visto tutti i soldi pubblici che Marzotto ha ricevuto) per nuovi prodotti;
·  chiediamo  che alcune produzioni tessili attualmente fatte all’estero  tornino  in Italia e negli stabilimenti vicentini,
·  integrazione economica per i lavoratori in cassa integrazione
·  basta trattative separate e centralizzate; tutti i sindacati devono essere coinvolti e  a decidere siano i lavoratori.    

 


vicenza, 19 sett 05
Passa dalla tua parte, rafforza la CUB tessili
Marzotto Confederazione Unitaria di Base Vicenza -

Via N.Del Crande 24-tel. 0444 514937- fax 0444316893

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FaceBook