Ieri, a Milano, alcuni colleghi del Coordinamento Precari della Scuola Autoconvocati hanno abbandonato il proprio domicilio per la migliore ragione possibile: RIVENDICARE UN LAVORO STABILE E DIGNITOSO!


Nonostante indossassero mascherine e rispettassero il distanziamento, i solerti tutori dell'ordine sono intervenuti, li hanno bloccati e multati. Nessuna ragione di sicurezza può limitare all'infinito il diritto alla parola e al dissenso, perciò CUB Scuola Università Ricerca esprime la propria solidarietà ai colleghi colpiti!
CONTRO OGNI PRECARIETA'
- ASSUNZIONi su tutti i posti disponibili
- Concorso straordinario per soli titoli e servizio
- Procedure straordinarie di assunzione per TUTTI gli altri
- Riapertura delle GAE
- Soluzione vera per i/le diplomati/e di scuola magistrale
- INTERNALIZZAZIONE di educatori e ATA che operano
nelle scuole alle dipendenze di cooperative e società di
servizi

28 aprile 2020

Cub Scuola Università Ricerca

FaceBook