Mercoledì 17 gennaio il Ministero dell'Istruzione Università Ricerca (MIUR) ha convocato per un incontro sulla situazione delle insegnanti diplomate magistrali la CUB scuola ed altre organizzazioni sindacali non “maggiormente rappresentative”.

Si tratta di un fatto rilevante, il MIUR ha preso atto che la mobilitazione in corso da oltre due settimane che si è concretizzata in presidi, cortei assemblee per culminare nel riuscito sciopero dell'8 gennaio ha visto, fra altri, la CUB Scuola conquistare sul campo l'unica “rappresentatività” che è veramente importante e cioè la fiducia ed il consenso delle lavoratrici e dei lavoratori in lotta.

La CUB Scuola apprezza la disponibilità al confronto manifestata dal MIUR e intende, nel corso dell'incontro, ribadire la rivendicazione del carattere abilitante all'insegnamento del diploma magistrale e il conseguente diritto al lavoro e al reddito per TUTTE e TUTTI i colleghi e le colleghe coinvolti e, su questa base, individuare le concrete soluzioni tecniche che permettano di arrivare a questo risultato.

La CUB Scuola, in ogni caso, discuterà le eventuali proposte dell'amministrazione e le decisioni da assumere con le colleghe e i colleghi coinvolti e in particolare con i coordinamenti di base che animano la mobilitazione nel convincimento che il sindacalismo di base è, in primo luogo, strumento dell'organizzazione e della lotta diretta dei lavoratori.
Torino 13 gennaio 2018
CUB Scuola Università Ricerca

FaceBook