Lettera della CUB per chiedere l’estensione del protocollo covid-sars2 negli ospedali per TUTTI I  LAVORATORI anche appartenenti a Servizi Esternalizzati, sia nel pubblico impiego che nel “privato”

alla direzione sanitaria ATS-Milano Esta dirección de correo electrónico está protegida contra spambots. Necesita activar JavaScript para visualizarla.
al presidente del Consiglio dei Ministri G. Conte Esta dirección de correo electrónico está protegida contra spambots. Necesita activar JavaScript para visualizarla.
all’assessore alla sanità regionale G. Gallera Esta dirección de correo electrónico está protegida contra spambots. Necesita activar JavaScript para visualizarla.
al ministero della sanità R. Speranza Esta dirección de correo electrónico está protegida contra spambots. Necesita activar JavaScript para visualizarla.
al ministro del lavoro N. Catalfo Esta dirección de correo electrónico está protegida contra spambots. Necesita activar JavaScript para visualizarla.
Ospedale Sangerardo Monza, Esta dirección de correo electrónico está protegida contra spambots. Necesita activar JavaScript para visualizarla.
Ospedale di Desio, Esta dirección de correo electrónico está protegida contra spambots. Necesita activar JavaScript para visualizarla.
Clinica San Carlo Paderno Esta dirección de correo electrónico está protegida contra spambots. Necesita activar JavaScript para visualizarla.

La salute è un bene PREZIOSO, non solo per il personale Sanitario e Socio-Sanitario, pubblico e privato ma anche per tutti i lavoratori addetti ai Servizi Esternalizzati.
Con la presente, la scrivente organizzazione sindacale chiede l’estensione del protocollo covid-sars2 negli ospedali per TUTTI I LAVORATORI anche appartenenti a Servizi Esternalizzati, sia nel pubblico impiego che nel “privato” da attuare nel più breve tempo possibile per evitare ulteriori malattie e lutti, poiché operando nel medesimo ambiente, gli operatori delle pulizie, i barellieri, i bar, la mensa, sono possibile veicolo di trasmissione del virus, che ovviamente non fa distinzione tra il personale “ Pubblico” privato che si occupa di Servizi no-core, di fatto veicolo di contagio che colpisce poi, sia i pazienti che il personale medico e infermieristico.
È assodato che la forza di una catena (di protezione) è misurata dall’anello più debole e in questo momento l’anello debole sono i servizi.
Chiediamo quindi: Tamponi con la stessa frequenza dei dipendenti dell’ospedale, sterilizzazione dei camici, analogo utilizzo e messa a disposizione dei Dispositivi di Protezione Individuali, analoghi, sterilizzazione ambienti comuni.
L’iniziativa che parte da CUB MONZA, viene così assunta da CUB Nazionale per tutto il Territorio Italiano.

Monza 23 Novembre 2020

CUB MONZA
Confederazione Unitaria di Base
20131 Milano -V.le Lombardia, 20 -Tel. 02/70631804 -Fax 02/70602409
e mail: Esta dirección de correo electrónico está protegida contra spambots. Necesita activar JavaScript para visualizarla.

 

      servizi-OSP-esternalizzati-lettera-ATS-e-Conte.pdf

 

FaceBook