Non verrà applicato il Job Act alle lavoratrici addette alle pulizie Senza sosta la battaglia in difesa dei diritti di lavoratrici e lavoratori.



Nei giorni scorsi, dopo che la società uscente, affidataria dei servizi di pulizia presso la Casa di Riposo Intercomunale di Bregnano (Co), ha cessato l’appalto; è subentrata a partire dal 1° Febbraio, una nuova azienda dalla quale la CUB di Varese e il protagonismo delle lavoratrici hanno ottenuto il mantenimento delle tutele previste dall’Art. 18 dello Statuto dei Lavoratori, riportato sia nell’accordo che nella lettera di assunzione.


Tutele già esistenti – in quanto le dipendenti assunte precedentemente all’entrata in vigore del Job Act - e che rischiavano di essere definitivamente perdute.


Il diritto è realmente fruibile dal lavoratore perché riportato nel contratto di assunzione.
Un nuovo passo in avanti a garanzia di una maggiore stabilità occupazionale in un settore dove la precarietà è una costante!
Questo, a ulteriore dimostrazione della necessità di continuare sulla strada della coerenza e del protagonismo operaio per la costruzione, senza sosta e indugio, del SINDACATO DI CLASSE!


Fip 7 Febbraio 18

CUB Sanità
Via Pasubio, 8-Gallarate (Va)
Tel: 0331/076413
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scarica il comunicato in pdf 

FaceBook