Le iscritte e gli iscritti della Cub di Vicenza sono invitati alla proiezione del film: RISORSE UMANE a Villa Tacchi (sala Stucchi-pianterreno) Viale della Pace, 91 martedì 15 ottobre ore 21,00. Per partecipare alla manifestazione a Milano telefona alla sede Vicenza.



CUB Vicenza ha prenotato un pullman da 50 posti 


 PARTENZA VICENZA OVEST  ORE 6.15

FERMATA STAZIONE VERONA PORTA NUOVA   ORE 7.00

ARRIVO A MILANO CAIROLI   ORE 9.30 circa

 

RITORNO prevista partenza alle ore 14-14,30 da Milano Largo Cairoli 

 

 

PRENOTATI SUBITO TELEFONANDO : 0444 322964- 3492916878

*************************************************************************************

La nostra scheda: Il film racconta la storia del giovane laureato Franck (Jalil Lespert), che
ritorna alla sua citt natale in Normandia per fare uno stage manageriale nel reparto
risorse umane della fabbrica in cui il padre lavora come saldatore da 23 anni.

In un primo tempo egli è lodato, sia dagli amici che dai parenti, per lo strappo sociale che è riuscito a
fare, passando da figlio di operaio a "colletto bianco", ma molto presto Franck si rende ben
presto conto che il suo capo, intende utilizzare la legge sulla riforma delle 35 ore lavorative
settimanali per giustificare il ridimensionamento della forza lavoro della fabbrica, e fra i
nomi che dovranno saltare figura anche quello del padre del ragazzo.

Il film ci offre una rappresentazione incredibilmente realistica dell'"inaccessibile" mondo dirigenziale,
riuscendo nell'intento di renderlo "mostruoso", senza ricorrere a caratterizzazioni
grottesche dei loro rappresentanti, senza presentarci personaggi "hollywoodianamente"
spregevoli, anzi, tutt'altro che arroganti, piuttosto imbarazzati e impacciati quando
vengono smascherati; cioè quel "mondo a parte" risulta detestabile proprio nella sua
pavida e viscida mediocrit .

"Risorse Umane" è un film intelligente che analizza le varianti della lotta di classe e del legame
padre-figlio e ci suggerisce che non c'èè nessuna Possibilità di mediazione tra padroni e operai,
nessuna via compromissoria, i primi perseguono i propri interessi a proprio piacimento anche sfruttando subdolamente leggi dello Stato che dovrebbero teoricamente favorire i lavoratori e l'occupazione
(nel caso specifico le 35 ore); l'unica Possibilità di vittoria da parte degli operai è quella tradizionale
di scioperare capeggiati dai sindacati, bloccare le macchine, "picchettare" le entrate, preparare
striscioni e amplificare la protesta.

Titolo originale Resources humaines; Regia Laurent Cantet, Sceneggiatura :Laurent Cantet
Paese di produzione Francia, Gran Bretagna, Anno : 1999;
Fotografia : Matthieu Poirot-Delpech, Montaggio: Robin Campillo, Stephanie Leger
Premi: Premiato al Torino Film Festival, Vincitore al Festival San Sebastian; Premio Louis-Delluc
per l'opera prima 2000; 2 Premi César 2001: miglior opera prima e migliore promessa maschile (Jalil
Lespert); Premi Lumière 2001, miglior promessa maschile (Jalil Lespert), European Film Awards 2000,
Prix Fassbinder (Laurent Cantet)


La proiezione è gratuita e riservata alle iscritte e iscritti e aperta ai loro amici e familiari.
Non si tratta di un'iniziativa pubblica.

Vi aspettiamo!


Confederazione Unitaria di Base (CUB)

Vicenza -Via Napoli, 62

Tel/fax 0444 322964

cell. 349 2916878

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.cub.it

FaceBook