Vedi i link al sito della Pubblica Amministrazione che ha aggiornato le circolari al 27 marzo 2020 

 

Ora gli enti restituiscano il maltolto ai lavoratori. I funzionari che hanno ordinato verbalmente ai lavoratori di inserire ferie del 2020 nel portale e tutti i permessi per motivi familiari art. 32 (validi per tutto il 2020), hanno commesso un abuso di potere cui chiediamo subito di porre rimedio.

Vanno restituite in toto le giornate di ferie 2020 fatte inserire ai lavoratori per coprire le assenze imposte dalla normativa anti Covid-19 e tutti i permessi art. 32 che servono ai lavoratori per le proprie esigenze personali fino a Dicembre 2020.

Questi il link e sotto il chiarimento della Funzione Pubblica
http://www.funzionepubblica.gov.it/lavoro-agile-e-covid-19/faq

http://www.funzionepubblica.gov.it/articolo/ministro/27-03-2020/online-le-faq-su-lavoro-agile-esenzione-dal-servizio-e-congedi

        Funzione-Pubblica-FAQ-Lavoro-agile-e-congedi-27marzo2020.pdf

 

5. Per ricorrere all’istituto dell’esenzione dal servizio previsto dall’articolo 87 del d.l. 18/2020, tra i presupposti, occorre verificare l’assenza delle ferie pregresse relative all’anno 2019?
Si, nonché degli altri strumenti alternativi fissati dalla norma. Per ferie pregresse si intendono quelle del 2019 o precedenti.

Aggiungiamo inoltre che, nonostante l'emergenza sanitaria abbia messo in ginocchio il nostro paese, qualche sbruffone di consulente per la Pubblica Amministrazione (Luigi Oliveri) di recente ha tuonato ancora contro i dipendenti pubblici dandogli nuovamente dei fannulloni e furbetti del cartellino mentre proprio quei lavoratori stanno reggendo le sorti della sicurezza pubblica ammalandosi e morendo sul lavoro per salvare altre vite umane.

Ebbene: a costoro che seminano odio verso l'intera categoria di lavoratori va tutto il nostro disprezzo.
Fanno parte della schiera di chi per anni ha massacrato i servizi pubblici a favore di quelli privati fino ai risultati che oggi sono sotto gli occhi di tutti (vedi sanità e servizi sociali di ogni tipo).
La professionalità dei lavoratori della pubblica amministrazione ha di fatto retto il sistema, anche in questo momento di grave crisi sanitaria, nonostante le mancanze dei politici e di una classe dirigente non sempre all'altezza.
Questa crisi sta dimostrando il fallimento di politiche liberiste e quanto il pubblico sia necessario e fondamentale, a garanzia di tutti, anche di questi signori consulenti superpagati proprio da quella Pubblica Amministrazione  da loro tanto disprezzata. Sputare nel piatto dove si mangia è da ipocriti e ignoranti !

CUB Pubblico Impiego Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

30 marzo 2020

 

 

 

FaceBook