Il testo definitivo del decreto mille proroghe che, con gli emendamenti approvati alla Camera, è stato approvato anche dal Senato, senza modifiche, per l'entrata in vigore definitiva entro il 29 febbraio 2020.

Ecco le principali novità che riguardano la Pubblica Amministrazione:
Sono prorogati i termini per la stabilizzazione dei precari del pubblico impiego.
La modifica di cui al comma 1-bis sposta dal 31 dicembre 2017 al 31 dicembre 2020 il termine temporale entro cui si deve conseguire il requisito relativo all'anzianità di servizio (36 mesi). I tre anni di servizio a tempo determinato, anche non continuativo, presso il medesimo ente devono essere prestati negli ultimi otto anni, quindi a partire dal 1° gennaio 2013.
Gli enti pubblici potranno avvalersi di questa opportunità per trovare una soluzione occupazionale ai precari storici e tale facoltà potrà essere esercitata fino al 31.12.2021, posto quale termine ultimo per l’assunzione a tempo indeterminato dei lavoratori precari con più di 36 mesi di servizio.

Il periodo di validità delle graduatorie dei concorsi pubblici previsto dalla legge di bilancio 2020 (art. 1 comma 147) non si applica alle assunzioni del personale scolastico di ogni ordine e grado, compreso il personale delle scuole comunali.
Per ciò che riguarda la Scuola:
Il concorso straordinario, il concorso ordinario, la procedura straordinaria per il conseguimento dell’abilitazione nella scuola secondaria, previsti dall’art. 1 comma 1 del Decreto Legge 126/19 devono essere banditi entro il 30 aprile 2020.
La prova scritta relativa al concorso straordinario della scuola secondaria e alla procedura finalizzata all'abilitazione all'insegnamento nella scuola secondaria riguarderà il programma di esame previsto per il concorso ordinario per titoli ed esami (e non quello del concorso per titoli ed esami del 2016).
Sono novità importanti, in particolare la possibilità di stabilizzare i precari della pubblica amministrazione con i termini prorogati consente ad una nuova platea di aventi diritto di poter accedere al posto a tempo indeterminato.
Per questi motivi invitiamo i lavoratori interessati a contattare CUB Pubblico Impiego scrivendo alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Milano, 19 febbraio 2020

CUB Pubblico Impiego
Milano V.le Lombardia 20
- tel.02/70631804
- mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

FaceBook