STOP IMMEDIATO AL GENOCIDIO! CONTRO LA GUERRA, SOLIDARIETA’ AL POPOLO CURDO!

Foto archivio CUB


CUB Pubblico Impiego esprime rabbia e indignazione per l’invasione militare della Turchia del territorio del Rojava, un attacco all’autodeterminazione dei popoli.

Donne e uomini curdi che hanno combattuto l’Isis oggi vengono uccisi, cacciati dalle loro terre nel nord della Siria dal governo del dittatore Erdogan, spalleggiato dagli USA, con la complicità della “democratica” UE e della NATO.

Il dittatore Erdogan, partner commerciale di tanti imprenditori italiani che hanno trasferito in Turchia le loro aziende (tessili, meccaniche, alimentari, ecc.) chiudendo fabbriche e riducendo sul lastrico i lavoratori, oggi aggredisce popolazioni inermi, riscuotendo il suo profitto, forte del silenzio dei paesi “occidentalimperialisti”!

Il Governo e le istituzioni italiane, invece di piangere ipocritamente i tanti morti civili, interrompano ogni rapporto commerciale con la Turchia, blocchino immediatamente l’esportazione di armi, cessino di finanziare questa barbarie che come sempre colpisce le classi ed i popoli più deboli!
Invitiamo i nostri delegati a partecipare alle iniziative organizzate in tutte le città a sostegno della lotta del popolo curdo contro il vile attacco imperialista turco!

Milano, 10 ottobre 2019

CUB Pubblico Impiego

CUB PI - Confederazione Unitaria di Base

Sede nazionale : Milano V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804 e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

     CUB-PI-Jean-Paul Sartre-Curdi-ott2019.pdf

FaceBook