Corteo nazionale contro l'attacco del tiranno Erdoğan alla popolazione curda in Rojava per richiedere lo stop immediato della guerra e della cooperazione militare e diplomatica con la Turchia. 

Richiesta a gran voce anche l'apertura di corridoi umanitari.
Tra le tante realtà presenti insieme alla comunità curda, ha sfilato anche una delegazione della Cub con striscione e bandiere.

 

 

 

FaceBook