I sindacati concertativi chiedono ai lavoratori di scioperare per il rilancio del settore chimico-farmaceutico e intanto firmano procedure di licenziamento.

 

Prendi il volantino pronto per la stampa .zip

Nonostante la crisi economica il comparto chimico-farmaceutico ed energia è quello che continua a fare maggiori profitti e dividendi. Di converso si continua con politiche di tagli occupazionali attraverso il contributo di CGIL, CISL e UIL con accordi di cassa integrazione e mobilità, in sostanza firmando i licenziamenti !
La situazione occupazionale si aggrava con uno spaventoso aumento dei lavoratori licenziati, mentre le condizioni dei lavoratori atipici (a termine ed interinali) sono sempre più precarie.
Prima si vende la sorte dei lavoratori e poi chiedono di sostenere una piattaforma di rivendicazioni deboli ed inconcludenti.
Cgil, Cisl e Uil continuano ad elemosinare alle istituzioni impegni puntualmente elusi. Senza realizzare una piattaforma di rivendicazioni immediate e unificanti di tutto il mondo del lavoro,  finalizzata alla mobilitazione dei lavoratori, capace di animare il conflitto ed elevare il livello di coscienza dei lavoratori.
La CUB intende costruire una piattaforma di rivendicazioni immediate e unificanti di tutto il mondo del lavoro:

-    blocco dei licenziamenti!, tutti i posti di lavoro esistenti devono essere difesi e garanti  con  condizioni di vita dignitosi per tutti!;
-    stabilizzazione di tutti i lavoratori precari;
-    per il diritto alla salute nei luoghi di lavoro, promuovendo la prevenzione dei rischi e delle nocività con la partecipazione e alla lotta nelle fabbriche e nel territorio;
-    riduzione dell'orario di lavoro a parità di salario collegata ad un piano di assunzione dei disoccupati! esigere che tutto il lavoro esistente sia diviso tra tutta la manodopera disponibile;
-    recupero all'inflazione reale dei salari e delle pensioni indicizzata mensilmente;
-    ritorno al sistema pensionistico a ripartizione e riduzione dell'età pensionabile;
-    diritto di uscita immediata dei lavoratori iscritti ai fondi-pensione chiusi;
-    elezione proporzionale nelle Rsu, senza quote garantite, approvazione vincolante delle piattaforme nelle assemblee dei lavoratori.

Milano 16 Giugno 2009

A.L.L.C.A. (Associazione Lavoratrici e Lavoratori Chimici-Affini)
Confederazione Unitaria di Base
20130 Milano - V.le Lombardia, 20
-  Tel. 02/70631804 - Fax 02/70602409

FaceBook