Quando un Sindacalista è “scomodo” e dice cose “non gradite”……….., che fa l’azienda? Si attacca alle parole usate e trova una scusa per licenziarlo!.

Questo è quanto accade alla ROECHLING A.I. di Laives, azienda gomma plastica tedesca, dove il nostro RSA / Seg. Prov.le ALLCA-CUB è stato licenziato, non per questioni di lavoro, ma per l’esposizione delle opinioni divergenti, per le ingiustizie, le condizioni di lavoro, la salute, con interventi rudi, come spesso accade, ma leciti!
Giovanni si è battuto solo contro azienda e confaziendali, come Davide contro Golia in occasione della decisione di non riconoscere la 14ma ai nuovi assunti, per spiegare ai lavoratori il Furto di Democrazia dell’accordo 10 gennaio 2014, per ottenere migliori condizioni di lavoro nei reparti, per stabilizzare i precari, per TUTELARE i lavoratori da ingiustizie perpetrate per anni in Roechling.
La CUB condanna il comportamento dell'azienda tutto teso a usare il vecchio sistema repressivo “colpirne uno per educarne cento”, infatti l'obiettivo, attraverso il licenziamento di Provenzano Giovanni è di mandare un segnale preciso a tutti i lavoratori “vedete la fine che fanno gli oppositori dell'azienda”?
In questa situazione bisogna invece mantenere la schiena dritta e non lasciarsi intimidire altrimenti l'azienda si sentirà libera di spadroneggiare a proprio piacere.
Sosteniamo la lotta di Giovanni che non ha fatto nient'altro che difender i diritti di tutti.
La Confederazione CUB farà tutto ciò che è in suo potere per difendere Giovanni, vostro collega.
 Milano 23 Giugno 2014
ALLCA-CUB Confederazione Unitaria di Base
20131 Milano - V.le Lombardia, 20 - Tel. 02/70631804 - Fax 02/70602409
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.cub.it

  licenziamento-provenzano-delegato ALLCA-Cub .pdf
FaceBook