contro l'accordo truffaldino del 10 gennaio 2014 firmato tra confindustria e cgil cisl e uil

 


Il 26 giugno, in concomitanza con le iniziative promosse dalla CUB in varie città d’Italia, contro lo scellerato accordo che cancella la democrazia nei luoghi di lavoro e toglie ai lavoratori ogni possibilità di tutela e di lotta;
la Cub di Cremona e provincia ha organizzato a Cremona nel pomeriggio dalle ore 16.00 alle 19.00  un presidio con volantinaggio presso la sede degli industriali. (piazza Cadorna).


I padroni sono fautori dell’accordo assieme a cgil cisl e uil, per questo abbiamo consegnato al rappresentante degli industriali un documento con espressa la nostra netta contrarietà ed abbiamo inoltre riferito che la Cub  si batterà affinché in parlamento si faccia una legge sulla rappresentanza, che  non parteciperemo  alle elezioni delle RSU (dove vige l’accordo) ed organizzare proprie strutture democratiche di rappresentanza dei lavoratori che permette ai lavoratori di eleggere liberamente i propri rappresentanti.

Hanno partecipato all’iniziativa delegati, delegate, attivisti, lavoratori e lavoratrici che non accettano di essere privati della propria libertà.


Crema  27.06.2014
                                                                              Per la Cub
                                                                         Fioretti Carmine
Cub Cremona e Provincia
Crema Via Rampazzini 12/d  tel. e fax. 0373 31235    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 Sede nazionale Viale Lombardia 20 Milano www.cub.it - e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


                                               
 



 



FaceBook