Dalle grandi lotte dei minatori di Castelnuovo Sabbioni del 1919 per le "sei ore lavorative", alle lotte operaie per il "Caro-Viveri" nel 1921, alla Resistenza antifascista dei ferrovieri toscani e all'assassinio di Spartaco Lavagnini.

Dallo squadrismo al regime, il fascismo come strumento reazionario e violento al servizio dei padroni.
24 Gennaio 2020, Ore 21.00
Spazio Popolare Autogestito “ABBOMBA”
Via Strasburgo Zona Industriale, Bomba - Cavriglia (AR)

Giorgio Sacchetti, Professore di storia contemporanea 
- Lotte e CONQUISTE dei minatori Del Valdarno (1917-1921)
Maurizio Barsella, Coordinatore sindacato Cub Toscana
- Le lotte antifasciste dei ferrovieri Toscani
Marco Fantechi, Presidente Anpi Sezione Potente, Firenze
- L'antifascismo nelle fabbriche fiorentine e l'assassinio di Spartaco Lavagnini


Inoltre per chi vuole alle 20.00 Cena Popolare presso il collettivo
Prenotazioni cena alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Collettivo Bujanov
Assemblea Antifascista Autogestita del Valdarno
Coordinamento Antifascista-Antirazzista Arezzo

FIP Via Strasburgo – Cavriglia (AR)
Approfondimento storico e dibattito 
Lotte operaie e repressione fascista a Firenze e nel Valdarno

Scarica il comunicato 1 in pdf 

Scarica il comunicato 2 in pdf

 

FaceBook