L'Associazione nazionale Avvocato di strada Onlus ha presentato in confereneza stampa il rapporto sulle attività 2010 degli sportelli attivi in diciannove città italiane. Fogli di via, decreti di espulsione, permessi di soggiorno, problematiche legate alla patria potestà e ai figli minori, sfratti, aggressioni subite. Questi sono solamente alcuni dei principali interventi effettuati nel corso dell'anno dai legali volontari dell'Associazione a tutela di persone senza dimora.

 
Associazione Avvocato di strada Onlus


OGGETTO: Sfratti, fogli di via, residenza, figli minori. Il rapporto annuale di Avvocato di strada

L'Associazione nazionale Avvocato di strada Onlus ha presentato in confereneza stampa il rapporto sulle attività 2010 degli sportelli attivi in diciannove città italiane. Fogli di via, decreti di espulsione, permessi di soggiorno, problematiche legate alla patria potestà e ai figli minori, sfratti, aggressioni subite. Questi sono solamente alcuni dei principali interventi effettuati nel corso dell'anno dai legali volontari dell'Associazione a tutela di persone senza dimora.

"Crescono ancora i casi di persone italiane, afferma il presidente dell'Associazione Antonio Mumolo, che perdono il lavoro, non riescono a pagare le bollette e finiscono in strada: l'effetto della crisi si sta ancora facendo sentire pesantemenente. In circa due anni sono raddoppiati i casi relativi alla patria potestà e ai figli minori: finire in strada è un dramma doppio per chi ha famiglia e non riesce a tenerla unita."

"Il nostro, prosegue l'avvocato Mumolo, è un punto di osservazione privilegiato, e abbiamo toccato con mano quali sono stati gli effetti inumati della norma relativa al reato di clandestinità: gli stranieri privi di permesso di soggiorno non possono sposarsi e, per paura, non si recano negli uffici pubblici nemmeno per registrare all’anagrafe i propri figli o per curarsi o denunciare reati subiti. Chi vive in strada è esposto a tanti rischi, e questo è testimoniato da un dato: nel corso dell'anno abbiamo avuto ben 48 casi di persone che hanno subito aggressioni, molestie o minacce."

Numeri in evidenza:

Gli italiani tutelati dall'Associazione nel 2010 sono stati 624. Erano stati 395 nel 2008.

Diritto amministrativo:

599 casi relativi al permesso di soggiorno
305 casi relativi a fogli di via ed espulsioni

Diritto civile:
253 casi relativi residenza anagrafica
157 casi di licenziamenti e problematiche diritto lavoro
91 casi relativi alla patria potestà e ai figli minori (nel 2009 erano stati 46)
120 casi di sfratti (nel 2008 erano stati 63)

Diritto penale:
48 casi relativi a procedimenti in qualità di persona offesa 48, molestie (nel 2009 erano 34)

Riepilogo dei dati
Nel 2010 gli avvocati dell'Associazione hanno aperto un totale di 2212 pratiche.

Distinzione per area giuridica

Totale delle pratiche di diritto amministrativo 1021 (46%)
Totale delle pratiche di diritto civile 978 (44%)
Totale delle pratiche di diritto penale 213 (10%)

Distinzione per provenienza
Cittadini extracomunitari 1361 (62%)
Cittadini italiani 624 (28%)
Cittadini comunitari 227 (10%)

Distinzione per genere
Uomini 1566 (70,8%)
Donne 645 (29,1%)
Transgender 1 (0,1%)

...

Il rapporto completo (PDF)


I dati degli anni precedenti



Associazione Avvocato di strada Onlus
Via Corazza 7/8, 40128, Bologna
Tel.051397971, Fax 0513370670
Web: www.avvocatodistrada.it, Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

FaceBook