Sondaggi ATM? No, grazie! Viene riportato dal Corriere della Sera di ieri un sondaggio circa l’insoddisfazione dei passeggeri dell’Azienda Trasporti Municipale.

Prendi il documento pronto per la stampa .zip


Dall’articolo dal titolo “Atm bocciata: sotto accusa ritardi e pulizia” emerge un sondaggio riguardante l’azienda di trasporto pubblico milanese, commissionato e reso noto dalla stessa ATM.
Per sapere che il servizio ATM non soddisfa le esigenze degli utenti non era necessario compiere un’indagine demoscopica. Ciò che è imbarazzante è la stima decisamente più edulcorata rispetto alla reale insoddisfazione dei passeggeri dell’ATM fornita dall’inchiesta di cui parliamo.
Un sondaggio molto poco credibile in quanto è la stessa ATM ad averlo commissionato. Un fatto singolare è che l'azienda "controlli" se stessa, decretando anche un giudizio finale che difficilmente potrà essere meno favorevole del dato reale.
ATM dichiara di aver intervistato 2500 persone, rispetto ai 621milioni 489mila passeggeri trasportati l'anno, circa un milione e settecento mila al giorno (dagli stessi dati ATM). Secondo una stima veloce, sarebbe stato intervistato quindi lo 0,147% degli utenti, un campione che persino definire irrisorio è uno scherzo.
Inoltre una parzialità variabile a seconda delle zone in cui i dati sono stati raccolti. Ovviamente si avrà un diversa soddisfazione da parte degli utenti che gravitano attorno al centro città, di fatto meglio servita e con mezzi più nuovi, rispetto alle zone periferiche, per non parlare dei collegamenti con i comuni limitrofi in cui il servizio è di certo più carente, anche perché offerto con vetture più vecchie e meno affidabili.
Per essere credibile un’indagine dovrebbe necessariamente tenere conto di questi "parametri", quindi interessare un maggior numero di intervistati/utenti, valutare i luoghi di raccolta del campione, e soprattutto essere necessariamente commissionato da un organismo terzo, come per esempio un’associazione di consumatori.
Se è la stessa azienda oggetto dell’indagine a commissionarlo per poi renderlo successivamente noto si tratta di qualcosa di fondamentalmente diverso dalla corretta informazione, di certo assimilabile alla comunicazione promozionale, una differenza che ATM sembra non avere compreso nella sua sostanza.

Milano 24 2 2009

Confederazione Unitaria di Base
Milano: V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804-2666289 fax 02/70602409
www.cub.it - e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

FaceBook