CUB RAIL: Foglio di collegamento tra i ferrovieri Cub-Trasporti di Lombardia e Piemonte - numero 1 ottobre 2008

 

Prendi e leggi il primo numero di CUB RAIL .pdf (586Kb)

Perché un foglio di collegamento
Nel corso di due riunioni tenutesi al DLF Milano (9 maggio, ferrovieri Cub e 10 ottobre, macchinisti Cub) abbiamo preso atto della nostra crescita organizzativa, ma al tempo stesso dei problemi che ne conseguono, legati alle grandi potenzialità che abbiamo e che rischiamo di non sfruttare.
I sindacati firmatari di contratto vengono quotidianamente travolti dalla situazione, sono
incapaci di mettere in atto una qualsiasi forma di difesa, sono una rappresentanza virtuale, sempre più assenti negli impianti, le loro segreterie preparano i futuri cedimenti (vedi agente solo). Un vuoto si crea tra i lavoratori, lasciati in balia della ristrutturazione aziendale.
Di conseguenza un’azione sindacale “dal basso” come quella che portiamo avanti è oggetto di attenzione da parte di singoli e gruppi di lavoratori; in questi mesi abbiamo avuto crescenti richieste di incontri e di contatti da parte di ferrovieri operanti in impianti in cui non siamo ancora presenti; nel contempo, nelle realtà in cui ci stiamo radicando, affrontiamo problematiche inedite: ma senza un supporto organizzativo valido, le nostre forze da sole non bastano.
In primavera abbiamo stretto i contatti con i compagni del Piemonte, la cui contiguità geografica ci fa condividere parte del lavoro.
Il foglio di collegamento rappresenta l’organizzatore collettivo per gli attivisti e lo strumento che permette di far giungere la nostra voce e far conoscere la nostra azione.
Dopo tre anni di costante ed anonimo impegno finalmente la Cub è una realtà in estensione.
Dobbiamo rafforzarci, per le pesanti sfide che attendono la categoria.
Al lavoro !

La redazione

01 10 2008

 

FaceBook