La CUB Scuola università Ricerca fa proprio quanto deliberato dall'Assemblea Nazionale dei precari della scuola voltasi a Roma il 19 gennaio 2014 e, di conseguenza, ritiene fondamentale rilanciare la mobilitazione. SCUOLA LIBERA DAL MERCATO, SCUOLA LIBERA  DAL PRECARIATO! VERSO LO SCIOPERO PRECARIO DELL'11 APRILE - Coordinamento PRECARI UNITI CONTRO I TAGLI -

contro:
- la volont di assimilare i processi di apprendimento, di istruzione e di gestione della
scuola alle dinamiche aziendali e di introdurre logiche "premiali" incompatibili con la
dignit dei docenti e con la Libertà di insegnamento;
- la conferma dei tagli Gelmini e il mancato ritiro della riforma Fornero sulle pensioni;
- i nuovi tagli di posti di lavoro mascherati da innovativa "sperimentazione" attraverso
la riduzione indiscriminata della durata dei cicli scolastici;
- taglio dei salari precari, attraverso la mancata monetizzazione delle ferie non godute;
- la riduzione del diritto allo studio dei disabili, colpito dalle direttive sui BES, volte a
"medicalizzare" l'intervento didattico sugli alunni con difficolt di apprendimento;
- l'imposizione dei quiz INVALSI, che calpestano le prerogative dei docenti, rimodellano
la didattica sulle esigenze dell'imprenditoria ;
- l'istituzione di corsi abilitanti costosissimi, a fronte della mancanza di posti, il cui
unico scopo quello di foraggiare università pubbliche e private e di tenere occupati i
precari in un'eterna lotta fra colleghi .
Il 21 marzo sar il "giorno della dignit precaria", in cui precari
chiederanno un giorno di quelle ferie delle quali stato loro sottratto il
pagamento.
L'11 aprile, si terr il primo sciopero precario, a cui sar chiamato a
partecipare tutto il mondo della scuola con una manifestazione nazionale a
Roma ed in occasione de quale CUB SUR propone uno sciopero generale del
precariato di tutte le categorie pubbliche e private.

Torino 1 2 2014

CUB Scuola università Ricerca

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

 

 

FaceBook