Contratti individuali, orari "spezzatino". La Cub, che sta trat?¡tando con le imprese e il Comune su un tavolo sepa?¡rato, impu?¡gner i con?¡tratti indi?¡vi?¡duali:

da "IL MANIFESTO" del 7.1.2014 dii Antonio Sciotto

?½Egre?¡gio Sin?¡daco Marino, siamo lavo?¡ra?¡trici delle mense sco?¡la?¡sti?¡che di Roma: abbiamo pas?¡sato le feste nata?¡li?¡zie nell'assoluta insi?¡cu?¡rezza sul nostro futuro, rice?¡vendo minacce e insulti dalle aziende a cui il Comune ha dato l'appalto. Come se non bastasse, al nostro ritorno a scuola, ci  stato chie?¡sto di fir?¡mare con?¡tratti indi?¡vi?¡duali, peg?¡gio?¡ra?¡tivi rispetto ai nostri rap?¡porti pre?¡ce?¡denti: in molti casi abbiamo dovuto chia?¡mare poli?¡zia e cara?¡bi?¡nieri per farci rispet?¡tare??. La let?¡tera delle ope?¡ra?¡trici delle mense di Roma – 2500 in tutto il ter?¡ri?¡to?¡rio comu?¡nale – denun?¡cia una situa?¡zione di scan?¡dalo e di con?¡fu?¡sione, che si spera il sin?¡daco Igna?¡zio Marino gi in que?¡ste ore comin?¡cer ad affrontare.

Il Comune, per, e in par?¡ti?¡co?¡lare la gestione Marino, ha una parte di respon?¡sa?¡bi?¡lit: come spiega la Fil?¡cams Cgil, a fine dicem?¡bre sono infatti stati por?¡tati in aggiu?¡di?¡ca?¡zione dei bandi risa?¡lenti alla vec?¡chia gestione Ale?¡manno. ?½Che per – dice la sin?¡da?¡ca?¡li?¡sta Katia Della Rocca – l'attuale ammi?¡ni?¡stra?¡zione, se avesse voluto, avrebbe potuto abro?¡gare e riscri?¡vere??. Il pro?¡blema prin?¡ci?¡pale sta nella bassa base d'asta – 5,46 euro a pasto – che poi nel mec?¡ca?¡ni?¡smo del mas?¡simo ribasso si  ridotta fino a 4,50 euro, il che vuol dire tagli: ?½Sulle der?¡rate o sul costo del lavoro? ÔÇö si chiede la Fil?¡cams – Tanto pi sapendo che in base al capi?¡to?¡lato il cibo, giu?¡sta?¡mente, deve avere requi?¡siti stan?¡dard di qua?¡lit, essere bio e a chi?¡lo?¡me?¡tro zero??. È sem?¡plice capire che i tagli stanno tutti in quei con?¡tratti indi?¡vi?¡duali ?½pro?¡po?¡sti?? alle lavo?¡ra?¡trici, o meglio impo?¡sti, visto che l'alternativa  la rinun?¡cia al posto.

I con?¡tratti indi?¡vi?¡duali, non potendo ridurre le retri?¡bu?¡zioni da con?¡tratto nazio?¡nale, impon?¡gono una iper-flessibilizzazione dell'operatrice: non ven?¡gono asse?¡gnate pre?¡cise sedi, o anche solo muni?¡cipi di rife?¡ri?¡mento, ven?¡gono fram?¡men?¡tati gli orari e ampliate le fasce, in modo tale che la stessa lavo?¡ra?¡trice potr essere spo?¡stata come una pal?¡lina da una parte all'altra della citt. Cgil, Cisl e Uil ave?¡vano indetto uno scio?¡pero per oggi, 8 gen?¡naio, ma poi lo hanno riti?¡rato. Il 3 hanno infatti fir?¡mato un accordo di mas?¡sima, che per lascia alcuni nodi ancora da con?¡cor?¡dare, come ad esem?¡pio quello delle ?½festi?¡vit sospese??: le imprese hanno cio deciso di non retri?¡buire le festi?¡vit nata?¡li?¡zie, come gi avviene per quelle estive. Per?¡lo?¡meno, gra?¡zie a que?¡sta intesa, si sono garan?¡tite le stesse ore di lavoro (la con?¡tro?¡parte aveva ridotto pure quelle) per le vec?¡chie ope?¡ra?¡trici, men?¡tre si  sta?¡bi?¡lito che per le neo assunte si potr dero?¡gare al minimo di 15 ore set?¡ti?¡ma?¡nali pre?¡vi?¡ste dal contratto.

Nono?¡stante il ritiro dello scio?¡pero, l'atmosfera  comun?¡que rovente, come testi?¡mo?¡nia la let?¡tera inviata pro?¡prio ieri dalle lavo?¡ra?¡trici al sin?¡daco. D'altronde, non  ancora stato riti?¡rato un altro stop indetto dai con?¡fe?¡de?¡rali, indetto per il 13, che quindi resta sem?¡pre pen?¡dente sulle scuole.

La Cub, che sta trat?¡tando con le imprese e il Comune su un tavolo sepa?¡rato, spiega che impu?¡gner i con?¡tratti indi?¡vi?¡duali: ?½Tro?¡viamo scan?¡da?¡loso il nodo delle festi?¡vit sospese – dice Anto?¡nio Amo?¡roso – e sicu?¡ra?¡mente con?¡ti?¡nue?¡remo a mobi?¡li?¡tarci, oltre a intra?¡pren?¡dere le vie legali. Per noi su que?¡sto punto non si deve nean?¡che ini?¡ziare una trat?¡ta?¡tiva, e anzi poniamo al Comune un pro?¡blema anche per l'estate: per?¡ch non uti?¡lizza que?¡ste lavo?¡ra?¡trici, che hanno sti?¡pendi gi magri di 500–600 euro men?¡sili, per sosti?¡tuire il per?¡so?¡nale dipen?¡dente in ferie? A Milano stanno gi spe?¡ri?¡men?¡tando solu?¡zioni del genere: si assi?¡cu?¡re?¡rebbe una con?¡ti?¡nuit di red?¡dito anche per mesi come luglio e agosto??.

A com?¡pli?¡care ulte?¡rior?¡mente il qua?¡dro, si  messa la disputa tra due colossi della risto?¡ra?¡zione, la fran?¡cese Sodexo e la tede?¡sca Duss?¡mann, che si con?¡ten?¡dono alcuni lotti di appalto: la Sodexo era stata infatti ori?¡gi?¡na?¡ria?¡mente esclusa, a favore della Duss?¡mann, per?¡ch la sua offerta era stata rite?¡nuta troppo alta. Ma la mul?¡ti?¡na?¡zio?¡nale d'Oltralpe ha fatto ricorso al Tar, che lo ha accolto: il 22 gen?¡naio si dovrebbe avere la sen?¡tenza sull'assegnazione.

FaceBook