Indice articoli

ASSOCIAZIONE IN PARTECIPAZIONE
legge 92/2012 (c.mi 29/30)

 

All'art. 2549 c.c. viene aggiunto un comma che limita a 3 il numero massimo degli associati che possono essere impegnati nella medesima attivit apportando all'associazione "anche" la loro prestazione di lavoro, dal conteggio però restano esclusi i lavoratori che hanno legami di parentela entro il 3° grado e di affinit entro il 2° grado (suocero genero nuora). In caso di violazione di questo limite gli associati devono considerarsi subordinati. I contratti gi in essere possono "salvarsi" fino alla loro cessazione solo se erano stati certificati, nella loro genuinit , dalle apposite commissioni.

Il comma 30 introduce nuovamente delle presunzioni (salvo prova contraria) a favore del lavoratore per cui il rapporto si presume come subordinato:

- quando non vi sia stata effettiva partecipazione agli utili
- quando non sia stato consegnato il rendiconto
- quando l'attivit sia poco qualificata (previsione simile a quella esaminata per il lavoro autonomo).

 

 

LAVORO ACCESSORIO
legge 92/2012 (commi 32 e 33)

 

È previsto per le prestazioni occasionali che non danno luogo a compensi superiori ai 5.000 euro nel corso dell'anno solare, col limite, però, di 2.000 euro per singolo committente.

- norme più restrittive nel settore agricolo solo per lavoratori sotto i 25 anni
- la norma nuova, al fine di contrastare possibili abusi e di mascherare con questa forma dilavoro occasionale un rapporto continuativo in "nero", prevede che i buoni siano orari, e numerati progressivamente e datati.
- oggi il valore di un buono è di €. 10,00 (7,5 x lav. - 2,5 x gli istituti assicurativi) ma la legge si riserva di modificare questo rapporto e si può fondatamente temere che lo sposti in danno del lavoratore!
- Viene sancito che un buono vale 1 ora (ciò perché fino ad ieri i datori con un buono pretendevano di poter pagare anche più di una ora)
- la nuova norma estende questa tipologia a tutti i settori
- la nuova norma prevede che anche questi importi siano computati al fine del calcolo del reddito necessario per il rilascio del permesso di soggiorno.

 

FaceBook