ROMA: 150 MILA IN PIAZZA A ROMA A SOSTEGNO DELLA PALESTINA -  GROSSA RIUSCITA DELLA MANIFESTAZIONE! 

 Sul piano numerico, dato che essa è stata soprattutto autorganizzata e attivamente boicottata, prima tra tutto i mass media che l'hanno ignorata, prima, durante e dopo - scandalosa la TV Rai e Mediaset.
Politicamente, perchè ha raccolto un'imponente partecipazione degli immigrati, soprattutto arabo-palestinesi, che l'hanno sentita come una loro manifestazione - e questa, tenendo conto che non si trattava di una manifestazione sulle tematiche dell'immigrazione, rappresenta una novità assoluta per il nostro paese di cui noi per primi dobbiamo tener conto.
Politicamente, perchè ha raccolto la sinistra effettiva di solidarietà e di lotta contro l'imperialismo, anche grazie alla contemporanea, squallida manifestazione di D'Alema nell'ormai peri-patetica marcia Perugia/Assisi.
Denunciamo la linea e la prassi di Rifondazione, in cui cambiano i segretari, cambiano i direttori del giornale, ma non cambia la politica di sostanziale equidistanza espressa dalla continuità della polizione : 'due popoli, due Stati', che serve gli interessi dell'imperialismo e tradisce la linea e la prassi del popolo di Gaza che proprio in nome di un'altra posizione, di un altro sogno combatte e resiste.
Va criticata ed evidenziata la povertà politica e l'errore di quelle fasce del movimento e del sindacalismo di base che hanno preferito o fare/partecipare a manifestazioni locali o in altre forma non essere presenti; dietro motivazioni tecniche o errate valutazioni politiche c'è solo l'arretratezza di chi non ha compreso cosa significa il 17: "essere
 tutti palestinesi".
La resistenza del popolo palestinese, le manifestazioni in tutto il mondo hanno ottenuto un primo risultato, Israele deve fermarsi, la resistenza ha tenuto e ottenuto un primo risultato. Ora la mobilitazione deve continuare in tutte le forme possibili, ma soprattutto chiare, ampiezza e chiarezza devono avanzare insieme.

Milano 18 01 2009

Confederazione Unitaria di Base
Milano: V.le Lombardia 20
- tel. 02/70631804-2666289
- fax 02/70602409
e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 *******************************************************************************+

http://www.dagaza.org

http://english.aljazeera.net/link

http://www.bdsmovement.net

http://www.boycottisraeligoods.org/modules11748.php

 

 

 

 

 

 

 

 

FaceBook