COMUNICATO STAMPA

ESI SUD

“Sciopero ad oltranza”


I lavoratori della ESI SUD stabilimento di Nusco hanno deciso di proclamare tre giorni di sciopero (24-25-26 febbraio 2003), per protestare  contro le mancate retribuzione e il preoccupante stato delle norme su la sicurezza che oggi come oggi sono praticamente inesistenti.

La nostra posizione è quella che questa fabbrica non se può più andare avanti in questa situazione, dove i lavoratori si vedono addirittura minacciare per lavorare sulle macchine sprovviste di sicurezza.

Importante per il morale dei lavoratori della Esi Sud è stata la presenza di delegazioni di altri lavoratori d’altre fabbriche come la Irisbus, Ferrero, e i giovani comunisti che sono venuti a portare la loro solidarità.

La Fiom Cgil e la Flmu CUB invitano tutti i lavoratori ad una assemblea pubblica davanti ai cancelli dello stabilimento della Esi Sud il lunedì mattina alle 9.30 per discutere la Possibilità à di fare un blocco ad oltranza vista la totale mancanza della direzione aziendale di prendere una soluzione alla problematica.

 

                   FIOM CGIL                                                  FLMU CUB

                 ALTA IRPINIA                                               AVELLINO
FaceBook