A FIANCO DEI LAVORATORI DEL BANCO DI CHIAVARI IN LOTTA 

In relazione alla vertenza del Banco Chiavari, dopo l’inserimento nel Gruppo BIPIELLE, noi, lavoratori del sindacato CUB-SALLCA, ci dichiariamo solidali con i lavoratori in lotta.

Mentre i lavoratori sono coloro che maggiormente pagano le conseguenze delle fusioni tra banche con spostamenti arbitrari del personale ed esodi, subendo sconvolgimenti nelle loro vite familiari e professionali, il mondo finanziario italiano è travolto da uno dei più grandi crac degli ultimi decenni.

La stessa Banca Popolare di Lodi che pretende di fare ciò che più gli aggrada del personale dell’ex Banco di Chiavari è proprio una delle banche maggiormente coinvolta in uno degli ultimi scandali finanziari che ha scosso il nostro paese.  Non possiamo pensare che i lavoratori debbano pagare le conseguenze di nefaste gestioni e di speculazioni finanziarie illecite, mentre da parte della direzione della stessa BIPIELLE vi è la totale indisponibilità e insensibilità a considerare le giuste rivendicazioni del personale dell’ex Banco Chiavari.

Non è giusto che venga bistrattato da parte della direzione della BIPIELLE il personale di una delle più prestigiose e vecchie banche della nostra regione.

Purtroppo, col consenso di sigle sindacali compiacenti, si stanno attuando ristrutturazioni che colpiscono la Possibilità à del sindacato di incidere socialmente ed avere un ruolo, non di intermediazione, ma di effettiva controparte delle aziende per negoziare in prima persona le condizioni di lavoro e di vita dei lavoratori.

Invitiamo tutti i lavoratori a prendere parte attiva alle lotte che si svolgeranno nei vari posti di lavoro, perché la persona torni ad avere un ruolo centrale nel rapporto di lavoro e non il profitto fine a se stesso.

La politica dei budget ad oltranza, oltre ad arricchire le tasche dei soliti noti, crea un ambiente conflittuale fra lavoratori, per dividerli e renderli succubi e docili alle politiche padronali.

Non merci, ma persone, per essere protagonisti, a tutti i livelli.  
Il CUB-SALLCA è disponibile ad un confronto aperto con i lavoratori del Banco Chiavari e con i loro rappresentanti sindacali, per poter decidere insieme le forme di lotta a difesa dei più elementari diritti dei lavoratori.

Una occasione per un primo incontro è Mercoledì ì 25 Febbraio, alle ore 21,30, nei locali del Dopolavoro Ferroviario in Via Andrea Doria 9, alla proiezione della puntata di Report, tratta dalla Rai, riguardante la tematica della collocazione di prodotti finanziari da parte delle banche.   

Genova 18/02/04 

CUB-SALLA Credito e Assicurazioni

FaceBook