SECONDO IL TRIBUNALE DI MILANO VANNO EQUIPARATI AI CITTADINI ITALIANI O COMUNITARI. LE RESTRIZIONI IMPOSTE DAL COMUNE E DALLINPS SONO DISCRIMINATORIE

Anche i cittadini extracomunitari titolari di un permesso Ce per lungo soggiornanti, la cosiddetta carta di soggiorno, hanno diritto allassegno inps per nuclei familiari numerosi rilasciato dai Comuni. Vanno infatti equiparati ai cittadini italiani e comunitari.

Lo ha ribadito il giudice del lavoro del Tribunale di Milano, accogliendo con due ordinanze depositate il 16 luglio (1 ordinanza -2 ordinanza ndr) i ricorsi anti-discriminazione presentati contro il Comune e contro lInps dalle associazioni Asgi e Avvocati per Niente Onlus e da due immigrati ai quali era stato negato il contributo. Ora potranno incassare lassegno di 135 euro al mese, mentre lamministrazione di Milano e linps dovranno dare adeguata pubblicit sui loro siti alla sentenza.


HAI PERSO IL LAVORO? DAL 18 LUGLIO UN PERMESSO DI SOGGIORNO DI UN ANNO LEGGE 28/06/2012 N. 92 E CIRCOLARE 400/A/2012/12.214.22 -MINISTERO INTERNO
LEGGE 28/06/2012 n. 92 - CONCERNENTE "DISPOSIZIONE IN MATERIA DI RIFORMA DEL MERCATO DEL LAVORO IN UNA PROSPETTIVA DI CRESCITA" MODIFICHE INTEGRATIVE DELL'ARTICOLO 22, COMMA 11 DEL NOVELLATO DECRETO  LEGISLATIVO 25 LUGLIO 1998, N. 286

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 153, del 3 luglio scorso -Supplemento Ordinario n. 136, stata pubblicata la legge indicata in oggetto, in vigore dal prossimo 18 luglio, che, con l'articolo 4, comma 30, ha modificato ed integrato l'articolo 22, comma 11 del novellato decreto legislativo 286/98.

In particolare, il legislatore intervenuto sulla disciplina riguardante il permesso di soggiorno per attesa occupazione, prevedendo che il lavoratore straniero in possesso del permesso di soggiorno per lavoro subordinato che perde il posto di lavoro, anche per dimissioni, possa essere iscritto nelle specifiche liste per il periodo di residua validit del permesso di soggiorno e comunque, salvo che si tratti di permesso di soggiorno per lavoro stagionale, per un periodo non inferiore ad un anno ovvero per tutto il periodo di durata della prestazione di sostegno al reddito percepita dal lavoratore straniero, qualora superiore.

Milano luglio 2012

PRENDI IL VOLANTINO IN FORMATO .zip

Milano: V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804  e mail.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

FaceBook