Martedì 23 Ottobre, dalle 9,30 alle 13,00 al Teatro Valle Occupato, assemblea pubblica
per ricercare soluzioni alternative allo stillicidio della chiusura delle sale cinematografiche.


(30 negli ultimi 20 anni), alla conseguente perdita dei posti di lavoro, allaumento della precariet , allimpoverimento del tessuto culturale della Citt.
Lassemblea, in continuazione con le ragioni della petizione popolare, che ha raggiunto 3.000 firme (tra i firmatari Valerio Mastrandrea, Michele Placido, Paolo Sorrentino, Carlo Verdone) si propone lo scopo di approfondire le cause dellattuale situazione di crisi del settore, in particolare:
 
    Di chiedere ai partiti e alle istituzioni un pronunciamento chiaro ed inequivocabile riguardo alla volont dimpedire, attraverso il cambio di destinazione duso, le speculazioni finanziarie delle immobiliari sui locali;
    Di fare chiarezza sullintera filiera (produzione, distribuzione, esercizio) che governa lesercizio cinematografico e sui possibili interventi ed agevolazioni fiscali e sulle iniziative imprenditoriali che potrebbero consentire il superamento dellattuale situazione di crisi;
    Di esaminare ed affrontare per tempo le conseguenze economiche e le ricadute occupazionali riguardo al passaggio dalla pellicola al digitale.

Intervengono: Paolo Berdini (urbanista), Stefania Brai (resp. Naz.le cultura e spettacolo del PRC) Orlando Corsetti (Presidente 1Municipio), Valerio Jalongo (Ass.
100 Autori), Stefano Pedica (senatore. IDV), Piero Spila (Sindacato Naz.le Critici Cinematografici Italiani)

      

CUB Informazione

Prendi il comunicato stampa .zip

00184 ROMA Via Cavour, 101 - Tel. 0648029250  Fax 064828857   E-Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

00175 ROMA  - Via Ponzio Cominio, 56 0676968412- Fax 0676983007 www.cubregionelazio.it    

FaceBook