Smentite le tesi di cgilcisluil (e a loro che dedichiamo questa sentenza le aziende fanno il loro mestiere, sono altri che non lo fanno), prima ancora che della Roechling A.I. e  confermate quelle di ALLCA CUB patrocinante del ricorso.

Visto e considerato che, citiamo TESTUALI parole riportate a pag. 3 della Sentenza emessa IN NOME DEL POPOLO ITALIANO dal Giudice del lavoro Dott.ssa Eliana Marchesini, all’udienza dell’11.6.2014 venivano escussi i testimoni, dirigente della Federaz. Gomma Plastica, Segretario Nazionale Femca-Cisl, UILTEC-funzionario nazionale. Sentiti i testimoni , il Giudice rinviava il procedimento all’udienza del 18.09.2014, concedendo a parte ricorrente ecc….ecc…

I segr. Naz. di cgilcisluil firmatari del ccnl, venivano a sostenere la stessa tesi dell’azienda, non avevamo dubbi su questo, come non avevamo dubbi che avevamo ragione noi.

 Voci di corridoio fatte circolare ad-hoc, vorrebbero che CUB è contro gli straordinari, si gli straordinari selvaggi, se le aziende violano precise normative di LEGGE non è perché sono delle benefattrici, ma bensì speculatrici, ricorderete tutti cosa si è dato ad intendere in questi anni, le legge avrebbe permesso di lavorare anche 14 giorni consecutivi!! Oggi possiamo dirlo, FALSO!!
Nel caso di straordinario domenicale, che deve essere l’eccezione e non la regola, vanno pagate 8 Ore di lavoro, magg. del 50% e recuperato il riposo in una giornata normalmente lavorativa senza decurtazione dell’orario contrattuale settimanale, se non recuperato va pagato interamente. Diversamente si è lavorato solo per un misero 50%!!  I lavoratori adesso vanno indennizzati!!

 


E se si pagano le sanzioni be………………, basta rispettare le regole per non pagarle.


Quando c’è da sanzionare i LAVORATORI le parti padronali lo fanno senta tanti francesismi!!!


Molto comodo speculare sugli errori buste paga, altra cosa è quando si parla di diritti, di dignità del lavoro, di rispetto delle regole, di far valere le proprie ragioni.
Recita a pag. 8 e 9 la Sentenza emessa dal Giudice in NOME DEL POPOLO ITALIANO


CONDANNA


La convenuta società Roechling Automotive Italia srl, al pagamento in favore del sig. …della somma di euro 1.788,52 a titolo di indennità risarcitoria per mancato godimento di riposi compensativi, con rivalutazione, ai sensi del combinato disposto degli artt. 420 c.p.c e 150 disp. Att.c.p.c. con decorrenza dalla data di maturazione  dei singoli crediti accolti; oltre agli interessi legali maturarti e maturandi sulle somme via via rivalutate.
Il Giudice applicava una sanzione di 1/3, e ben a fatto, al lavoratore per essersi reso disponibile a violare l’art, 36 della Costituzione che garantisce il riposo Settimanale, senza la riduzione avrebbe percepito una indennità risarcitoria di euro 2682,79.

 

Sul territorio Italiano nessuno può privare il lavoratore del riposo SETTIMANALE!!


Oggi 28. Febbrai 2014 
La Seg.ria ALLCA
ALLCA CUB BOLZANO tel n.388 3732402       allcacubtrebolzano@ymail. com  

 

FaceBook