<ANSA> LAVORO: NOVACETA; CUB, C'E' CAVALIERE BIANCO CHE SALVA AZIENDA - CORDATA PANAMENSE FAREBBE ANCHE CENTRALE A CO-GENERAZIONE

LAVORO: NOVACETA;CUB, C'E' CAVALIERE BIANCO CHE SALVA AZIENDA
 
CORDATA PANAMENSE FAREBBE ANCHE CENTRALE A CO-GENERAZIONE
 
   (ANSA) - MILANO, 26 GEN - C'e' un 'cavaliere bianco' disposto
a salvare la Novaceta di Magenta
(Milano), azienda specializzata
nella produzione di acetato di cellulosa i cui 169 dipendenti
sono in cassa integrazione da luglio scorso. E' una cordata
panamense,
di cui fanno parte anche alcuni imprenditori
italiani, che oltre a riprendere la attuale produzione vorrebbe
realizzare nell'impianto una centrale a co-generazione. Lo ha
reso noto oggi, in una conferenza stampa, la Cub.
   Da quanto appreso dal curatore fallimentare e da fonti
aziendali,
un gruppo che opera nel trattamento dell'olio di
colza per uso energetico e di cellulosa - e' stato spiegato
nell'incontro con i giornalisti - sarebbe disposto a rilevare la
societàa' con un investimento di circa 80 milioni di euro in 3-4
anni
. L' acquirente garantirebbe i livelli occupazionali e
probabilmente dovrebbe anche procedere a nuove assunzioni.

   ''L'idea - ha spiegato Giovanni Cippo, segretario generale
dell'Allca-Cub - e' quella di realizzare una centrale di 40
megawatt sia per uso interno che per vendere l'energia all'Enel
cosi' come acqua calda e vapore residuo potrebbero essere ceduti
al Comune di Magenta, visto che la ditta si trova nel centro
della citta'''
. ''Questa sinergia  - a suo avviso - farebbe
tornare in utile anche la produzione di acetato'.
   ''Quello che pero' l'acquirente chiede - ha concluso il
sindacalista - e' che Comune, Provincia e Regione, che gia' sono
stati vicino ai lavoratori, diano un assenso anche di massima.
In 10-12 mesi la centrale potrebbe gia' essere operativa''.

(ANSA).
 
26-GEN-11

 

 

FaceBook