DONATO AURIA VINCE ANCHE LA CAUSA DI MERITO; LA FIAT CONDANNATA AL VERSAMENTO DELL'INDENNITÀ PARI ALLA RETRIBUZIONE GLOBALE MATURATA DAL GIORNO DEL LICENZIAMENTO FINO A QUELLO DI RITORNO IN FABBRICA.

 

Prendi il comunicato da distribuire pronto per la stampa .zip

Prendi gli articoli relativi tratti da "La Nuova" e "Il Quotidiano" .pdf

Prendi la sentenza .pdf [documento1]  [documento2]

Il giudice di Melfi conclusa la causa di merito ha convalidato il reintegro dell’operaio della SATA Donatantonio Auria licenziato dalla fiat di melfi a ottobre 2007, licenziato insieme all’altro operaio SATA Michele Passannante e all’operaio della terziarizzata FIAT, la CEVA Logistics, Vincenzo Miranda.
 Tutti e tre erano stati licenziati illecitamente per aver ricevuto un avviso di garanzia nell’ambito di un’inchiesta per attività e propaganda a fini terroristici. Per tutti e tre era sopravvenuta poi, a marzo 2008, un provvedimento di archiviazione perché completamente estranei ai fatti.
Malgrado ciò la FIAT non aveva ritirato i licenziamenti.
 L’operaio aveva fatto ricorso con procedura d’urgenza ma il giudice aveva respinto il ricorso d’urgenza, perché, a suo parere, non esisteva il pericolo di un danno imminente e irreparabile.
 Contro questo provvedimento veniva presentato ricorso.
 I Giudici del Tribunale di Melfi accoglieva il ricorso, presentato dagli avv. Ameriga Petrucci del Foro di Melfi e da Pino Marziale, ribaltando il primo giudizio e disponendo l’immediata reintegrazione di Auria nel posto di lavoro già occupato presso la SATA S.p.A. al momento del licenziamento in attesa della sentenza di merito e Auria era ritornato al lavoro.
 L'udienza di merito si è tenuta il 5 Febbraio 2010, la sentenza del Giudice del Tribunale di Melfi di questi giorni ha condannato la Fiat al versamento dell'indennità pari alla retribuzione globale maturata dal giorno del licenziamento fino a quello di ritorno in fabbrica.
 Il buon esito della vicenda non rappresenta solo una vittoria di Auria ma di tutti gli operai della SATA.
 Questa vicenda conferma al determinazione con cui FLMUniti-CUB e Donato Auria siano determinati nel contrastare i tentativi della Fiat di imporre in fabbrica un clima di caserma.

Melfi 07-02-2010 

La Segreteria FLMUniti-CUB
 

Federazione Lavoratori Metalmeccanici Uniti – Confederazione Unitaria di Base
FLMUniti-CUB Sede Provinciale Vico Cavaliere n° 33, 85025 MELFI (PZ)
Tel-Fax 0972-238890 - 204391 e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 

 

 

 

 

FaceBook