Rassegna stampa: Inaugurazione alta velocità Milano-Bologna - Presidio di protesta dei pendolari organizzata da CUB, COBAS e SDL - "No ai treni per pochi privilegiati" e "no ai pendolari di lusso"

 

PRENDI IL VOLANTINO distribuito il 13 dicembre al presidio alla stazione centrale di Milano PRONTO PER LA STAMPA .pdf

 

(AGI) - Milano, 13 dic. - Un centinaio di aderenti ai Cub, ai Cobas e ad alcune associazioni di pendolari hanno manifestato questo pomeriggio davanti alla stazione centrale di Milano, in occasione dell’inaugurazione del treno ad alta velocita’ sulla linea Milano-Bologna.
“No alle ferrovie per pochi privilegiati” affermano volantini distribuiti per l’occasione “si tagliano i servizi per i pendolari e si allungano i tempi di percorrenza, no ai pendolari di lusso”. Alla cerimonia di inaugurazione, ora in corso, partecipano tra gli altri il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, il sindaco di Milano Letizia Moratti, il vicepresidente della commissione europea Antonio Tajani, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, autorita’ ed imprenditori. (AGI)

Gla/Dib

Alta velocità/ Protestano i pendolari
Sabato 13.12.2008 18:15
"No ai treni per pochi privilegiati" e "no ai pendolari di lusso". Sono questi alcuni degli slogan scanditi in coro da circa un centinaio di pendolari arrivati questo pomeriggio davanti alla stazione Centrale per protestare contro l'inaugurazione dell'alta velocità.
Sotto le sigle di Cub e Sdl, i presenti hanno tenuto un comizio durante la visita dell'ad delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, alla rinnovata stazione Centrale. Tra gli striscioni mostrati dai manifestanti: "più velocità verso il collasso. No Tav" e "no al macchinista unico, più sicurezza".
Di tutt'altro avviso Mauro Moretti, l'ad delle Ferrovie dello Stato, che ha dichiarato: "Stiamo già avendo, sul nuovo orario, un aumento dei ricavi sui biglietti venduti del 30%".
"Fa sempre piacere venire a Bologna, ma stasera ancora di più, perchè abbiamo fatto un viaggio straordinario, il primo di questo nuovo treno, in condizioni straordinarie di comodita', comfort, velocita' e silenziosita'". Lo ha detto il sottosegretario alla presidenza del consiglio, Gianni Letta, sul treno "Frecciarossa", all'arrivo in stazione a Bologna.

ALTA VELOCITA': CUB E ANARCHICI, NO A TRENI PER POCHI PRIVILEGIATI
 
(ASCA) - Milano, 13 dic - Un centinaio di ferrovieri iscritti alla Cub sta manifestando davanti alla stazione centrale di Milano dove e' in corso la cerimonia di inaugurazione del servizio ad alta velocita' tra il capoluogo lombardo e Bologna.
A dire no al nuovo servizio ci sono insieme a loro anche alcuni anarchici appiedati, pronti a puntare il dito contro un servizio che, a loro giudizio, creera' una nuova categoria: quella dei pendolari di lusso.

fcz/cam/ss
 

FaceBook