(ANSA)

 Roma – Martedì, e cioè dopo il consiglio di amministrazione di Alitalia, si terrà “un vertice di Governo sul caso Alitalia”. Lo ha annunciato al termine della riunione del Consiglio dei Ministri il Ministro per l’innovazione Lucio Stanca, precisando che oggi il tema non è stato affrontato nel corso della riunione. 

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.
"Corriere economia" 11 febbraio 04

Martedì la protesta per evitare gli esuberi. Si profila un compromesso
Alitalia, sit-in delle famiglie a palazzo Chigi
 

ROMA - Ci saranno anche le famiglie dei lavoratori Alitalia, martedì prossimo, davanti a palazzo Chigi per chiedere al governo di evitare i 2.700 esuberi. È questa l’ultima iniziativa del Cub Trasporti. E per una volta dipendenti e vertici della compagnia procedono insieme.  Anche il consiglio di amministrazione avrebbe deciso pressioni sull’azionista, il ministero del Tesoro, per un chiarimento.

Alcuni consiglieri potrebbero chiedere lunedì prossimo la convocazione di un’assemblea straordinaria.  Obiettivo: capire una volta per tutte se il piano va applicato o ritirato. All’imminente campagna elettorale per le europee, del resto, un po’ tutti i partiti di maggioranza vorrebbero arrivare risolvendo la vertenza senza esuberi. 

E la soluzione potrebbe passare per un «preaccordo» con i sindacati, con l’annullamento degli esuberi da outsourcing e la cassa integrazione per un numero circoscritto di lavoratori, insieme all’impegno al riassorbimento a breve. 

Oggi l’Antitrust Ue potrebbe dare il via libera all’accordo tra Air France e Klm. Ieri l’Antitrust italiano ha criticato la scarsa concorrenza negli aeroporti che determina «un incremento dei costi sopportati dalle compagnie».

Sempre ieri l’Enac (ente aviazione civile) ha riconosciuto per la Sea (Linate e Malpensa) e l’Adr (Fiumicino e Ciampino) la conformità agli standard internazionali Icao.  

A. Bac.

FaceBook