"Cordoglio per la strage di Schiphol - L'Unione metta al bando i CPT"

Unaltracittà/Unaltromondo esprime solidarietà e cordoglio ai familiari dei migranti uccisi dall'incendio nel CPT di Schiphol di Amsterdam, in Olanda.
Sono le ennesime vittime dell'anacronistica concezione politico-culturale che definisce l'Europa come una Fortezza.
Sono le ennesime vittime di un sistema che non concepisce i rapporti tra Nord e Sud del mondo se non in termini economici e militari.  
A poche settimane dallo scandalo di Lampedusa appare sempre più urgente e necessario chiudere definitivamente con la politica dei CPT, veri e propri lager dove i diritti della persona si
dissolvono in nome di una presunta 'maggiore sicurezza' per gli europei.

Unaltracittà/Unaltromondo invita perciò tutte le forze politiche dell'Unione ad inserire nel programma per le prossime elezioni la chiusura immediata dei CPT e un impegno concreto per politiche di accoglienza costruite insieme alle associazioni delle comunità di migranti presenti in Italia e alla societàà civile che da sempre si batte per il rispetto dei diritti della persona.  
Milano 27 ottobre 005
                                                                            CUB-Immigrazione

FaceBook