GRUPPO FS: NORME TECNICHE PdM e PdB SCIOPERO NAZIONALE DEI FERROVIERI

SCIOPERO gruppo F.S. dalle 21.00 di sabato 2 dicembre alle ore 20,59 di domenica 3 dicembre 2006
 
LE PRESENTI NORME TECNICHE SONO CONFORMI A QUANTO PREVISTO DALLA LEGGE 146/90 RELATIVA ALLA REGOLAMENTAZIONE DEL DIRITTO DI SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI E ALL'ACCORDO APPLICATIVO CONCORDATO FRA LE PARTI DEL 23/11/99, E RESO IDONEO DALLA DELIBERA DELLA COMMISSIONE DI GARANZIA DEL 3/2/2000.

    Per rispettare quanto previsto dall'accordo sui servizi minimi vigente, i treni interessati al periodo iniziale dello sciopero potranno anticipare o posticipare di un'ora l'inizio dello sciopero stesso; in termini pratici potranno presentarsi le seguenti situazioni ed il personale si atterrà alle relative norme comportamentali:
  1)  I treni che hanno orario di partenza prescritto anteriore alle ore 20:00 (compreso) dovranno essere effettuati dal personale alle seguenti condizioni:
a - se l'orario d’arrivo prescritto (solo per treni viaggiatori) è previsto entro le ore 22:00 (compreso) verrà portato a completa destinazione;
b - se l'orario d'arrivo prescritto (solo per treni viaggiatori) è previsto oltre le ore 22:00 (qualora non sia stato soppresso secondo le norme applicative delle legge 146/90, da F.S. Spa) il PdM/PdB, per evitare spiombature dei segnali ecc., manifesterà in precedente stazione, la propria intenzione di aderire allo sciopero utilizzando la formula indicata sotto;
c - il PdM in servizio ai treni merci, in entrambi i casi (a e b), manifesterà la propria intenzione di aderire allo sciopero dalle ore 21.00 richiedendo il ricovero del materiale in opportuna stazione, utilizzando la formula indicata di seguito.
FAC-SIMILE M.40 (casi 2b e 2c)

"Si dà avviso al D.M. della stazioni di ..... che il PdM/PdB aderisce allo sciopero a partire dalle ore 21.00; il treno ..... non ha i presupposti per raggiungere la stazione di destinazione, si richiede pertanto il ricovero del materiale in opportuna stazione "

2) I treni viaggiatori che hanno orario di partenza prescritto dopo le ore 20.00 e orario di arrivo finale prescritto prima delle ore 22.00 (compreso) verranno effettuati fino a destinazione dal personale in servizio al treno. Nella medesima circostanza il PdM in servizio ai treni merci non è tenuto a presentarsi in servizio indipendentemente dall’ora di arrivo, non essendo prevista per i treni merci l’ora di cuscinetto.
3) I treni viaggiatori che hanno orario di partenza prescritto dopo le ore 20.00 e l'orario di arrivo prescritto dopo le ore 22:00 non hanno i requisiti per poter essere effettuati e il PdM/PdB non è tenuto a presentarsi. Nelle stessa situazione il PdM in servizio ad un treno merci non è tenuto a presentarsi.
4) Il personale in servizio riserva, riserva presenziata, traghettamenti, tradotte, manovre, interromperà la propria prestazione alle 21.00. Gli agenti comandati ai corsi di aggiornamento professionale scioperano per l’intera giornata di Domenica 3 dicembre.

Gli agenti di altri profili eventualmente comandati in servizio di condotta o scorta treno possono aderire allo sciopero con le medesime modalità del PdM/PdB.

Salvo l'eccezione di cui al punto 1) b, non è consentito ai Dirigenti, Funzionari e Preposti delle F.S. Spa di eseguire indagini conoscitive circa le intenzioni dei singoli interessati di aderire o meno allo sciopero. Eventuali comandate in servizio SONO ILLEGALI e quindi da respingere. Saranno denunciati alla magistratura tutti gli atti illegittimi praticati dall'azienda.

SONO DA GARANTIRE SOLO:
- I TRENI A LUNGA PERCORRENZA PREVISTI DAL QUADRO DELL'ORARIO DI SERVIZIO (GIORNI FESTIVI)

ATTENZIONE: I nominativi dei comandati ai servizi minimi ei i relativi treni dovranno essere esposti a cura della societàà. In assenza di comunicazioni scritte collettive, non si accettano comandi verbali ed il personale, ancorché assegnato a servizi da garantire, può aderire allo sciopero, poiché la societàà, in base al punto 5 dell’accordo 23/11/99, può rinunciare in tutto o in parte ai comandi. Eventuali ordini scritti per comandi individuali dovranno essere tempestivamente segnalati alle OO.SS/RSU.
Chi è comandato ai servizi minimi GARANTIRA’ ESCLUSIVAMENTE L’ EFFETTUAZIONE DEI TRENI A LUNGO PERCORSO (PAX RIPORTATI NELL’ ELENCO PREVISTO DALL’ ORARIO UFFICIALE PER I GIORNI FESTIVI).

Ai fini normativi, la durata di partecipazione allo sciopero concorre al raggiungimento del limite della prestazione giornaliera. Pertanto, si dovrà tenere conto di ciò per i comandi di servizi dopo lo sciopero.

Genova nov 2006

CUB Trasporti

FaceBook