7252.gifELEZIONI RSU alla SEA di LINATE E MALPENSA: SI PARTE!! È il primo risultato dopo mesi di lotte, raccolta di firme e una causa in Tribunale per permettere ai lavoratori di eleggere democraticamente i propri rappresentanti.


Oggi si è tenuta la riunione tra la CUB Trasporti/A.L.Cobas e Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Sult per definire le modalità ed i tempi per le elezioni delle RSU/RLS a Linate e Malpensa.
Al termine della riunione è stato deciso di nominare un Gruppo di Lavoro per decidere gli aspetti politici e regolamentari delle elezioni nonché di indicare i componenti della commissione elettorale.
Le elezioni si terranno entro la fine di novembre o al massimo entro l'inizio di gennaio.
Questo primo risultato è il frutto dell'iniziativa congiunta di CUB e A.L.Cobas che interpretando un senso comune dei lavoratori, hanno raccolto le firme, hanno portato in causa l'azienda, determinati ad andare alle elezioni anche da soli nel caso non si fosse espressa la volontà di partecipare da parte delle altre OO.SS.
Dopo questo accordo la CUB e l'A.L.Cobas sospenderanno le procedure in atto compresa la causa in corso al tribunale di Milano, in cui il giudice aveva chiesto alla Cub di prolungare i termini di scadenza ed alle altre organizzazioni di indicare i componenti della commissione elettorale concordando insieme la data  delle elezioni.
Queste elezioni sono doppiamente importanti, primo perché  danno la Possibilità à ai lavoratori di votare dopo 10 anni, in cui questo diritto è stato negato, secondo perché si prepara una situazione di grande difficoltà che investirà Malpensa a causa della crisi di Alitalia, con ripercussioni sui vettori e sulla conseguente attività di terra.
Proprio per questo occorre una rappresentanza dei lavoratori forte e autorevole,  sostenuta dal voto dei lavoratori, in grado di trattare con autorevolezza con l'azienda per difendere al meglio diritti ed interessi dei lavoratori.
Il nostro sindacato continuerà ad battersi per realizzare questi obiettivi. Ma occorre l'impegno e la partecipazioni di tutti i lavoratori, ai quali chiediamo di candidarsi e di votare  per rinnovare il sindacato e cambiare sia la musica che i suonatori.   

Milano 13.10.06

IL TESTO DELL'ACCORDO .zip

 

FaceBook