MAGENTA - CONTRO la chiusura delle fabbriche - CONTRO le speculazioni sulla pelle dei lavoratori - NOVACETA E RENO DE MEDICI TORNANO IN PIAZZA - Mercoledì ì 13 giugno ore 10,00 presidio alla rotonda e manifestazione in comune <GALLERIA FOTO>

 

GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA

PRENDI IL VOLANTINO DA DISTRIBUIRE .zip


CONTRO LA CHIUSURA DELLE FABBRICHE
CONTRO LE SPECULAZIONI SULLA PELLE DEI LAVORATORI
NOVACETA E RENO DE MEDICI TORNANO IN PIAZZA
Mercoledì ì 13 giugno ore 10,00
 presidio alla rotonda e manifestazione in comune


La Reno de Medici storica azienda del magentino è avviata per una scelta precisa della direzione aziendale alla chiusura con la connivenza di cgil-cisl-uil che sono disposti a firmare tutti gli accordi che gli vengono sottoposti dall'azienda ed aspettano passivamente la fine accompagnata dalla promessa più volte rinviata della presentazione di un fantomatico piano industriale che ora è fissata per settembre, dando agio all'azienda di completare la sistemazione delle sue scelte che prevedono la chiusura di Magenta che già oggi viene lasciata in una situazione di totale abbandono, mettendo a rischio la sicurezza di coloro (25/26) che ancora vi lavorano.

Il 14 giugno è convocata in Provincia una riunione con l'assessore Del Nero per discutere del fantomatico futuro della produzione a Magenta e delle azioni già decise dall'azienda ed avallate da cgil-cisl-uil, cassa integrazione e mobilità, riunione in cui il nuovo sindaco di Magenta non risulta convocato, anche se riteniamo importante la sua presenza.

La Novaceta si trova in un momento più complesso, mentre UNICREDIT continua l'opera di smantellamento e demolizione delle strutture industriali e non sappiamo come procede la bonifica, è stato firmato dalle istituzioni competenti Comune di Magenta, Provincia e Regione un accordo di programma sull'area che, con colpevole ritardo, non è stato portato ancora a conoscenza delle parti sociali,.

Nel frattempo il curatore dr. Giraudo ha già spedito le lettere di licenziamento ai lavoratori che attualmente si trovano nel primo semestre della cassa in deroga che scade a luglio e dovremmo verificare la Possibilità à di un prolungamento per il secondo semestre, per permettere ai lavoratori di essere impiegati nelle attività che dovessero essere avviate sull'area.  Inoltre ci è stato segnalato un possibile interessato di cui non abbiamo traccia.

In questa situazione i lavoratori hanno una sola arma la lotta per richiamare l'attenzione sui propri problemi per questo Mercoledì ì 13 giugno dalle ore 10 effettueranno una manifestazione che, dalla rotonda della Malpensa a Magenta terminerà al municipio per un incontro richiesto al nuovo sindaco.

 
Magenta, 8 giugno 2012

Confederazione Unitaria di Base
Sede Nazionale Milano: V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804 e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.cub.it – www.cubvideo.it

 

 

FaceBook