GALLARATE - Grave ed inaccettabile il licenziamento di un lavoratore. Alla A.M.S.C. (azienda di igiene ambientale) MAI visto un atteggiamento così autoritairio.

ALLA AMSC MAI UN ATTEGGIAMENTO COSI’ AUTORITARIO NEI CONFRONTI DEI DIPENDENTI.

Grave ed inaccettabile il licenziamento di un lavoratore,  alla AMSC – settore igiene ambientale di Gallarate.
Il giorno 9 febbraio un lavoratore della AMSC è stato licenziato dopo aver ricevuto una contestazione per un diverbio con un collega.
Le giustificazioni alla contestazione date dal lavoratore, sono state ascoltate in un clima da interrogatorio, più che poliziesco, tanto che il responsabile sindacale dell’A.L.Cobas-Cub presente all’incontro, ha protestato cercando di far interrompere l’atteggiamento del dirigente che più che ascoltare una libera giustificazione, sottoponeva il lavoratore ad un incalzante interrogatorio.
Il dirigente aveva già espresso che se non lo si lasciava proseguire con il suo metodo, per il lavoratore sarebbe stato peggio.

Pur ritenendo contestabile il diverbio tra colleghi, riteniamo ingiusto il licenziamento discriminatorio.
Un provvedimento diretto SOLO nei confronti di un lavoratore che guarda caso da poco aveva deciso di aderire alla nostra O.S.



Contro l’atteggiamento della Direzione AMSC nella persona del dott. Luigi Galluppi, attiveremo tutte le azioni sindacali e legali per il ritiro immediato del provvedimento.


Gallarate, 10.02.2012
FaceBook