CUB e Comitato Immigrati, IV° giornata della collera: una manifestazione con migliaia di ITALIANI e MIGRANTI che hanno sfidato il freddo artico sfilando a MILANO dalle ore 15,00 di sabato da LARGO CAIROLI fino a piazza SAN BABILA. ENTRA NELLA PAGINA E CLICCA SUL VIDEO. <LE IMMAGINI NELLA SEZ. FOTO>

 
Prendi il comunicato stampa .zip

GUARDA LE FOTOGRAFIE della manifestazione (sezione FOTO del sito)

Da “ilfattoquotidiano.it”, guarda il video di Francesca Martelli

“VIDEO della manifestazione di sabato 11 febbraio a Milano"

 ****************************************************************

 CUB e Comitato Immigrati, IV giornata della collera: una manifestazione con migliaia di italiani e migranti che hanno sfidato il freddo artico sfilando a milano dalle 15 di sabato da largo Cairoli fino a piazza San Babila

Un corteo di migranti e italiani, composto da migliaia di persone, sabato scorso ha sfidato il freddo artico attraversando le vie del centro milanese, con la partecipazione del complesso musicale senegalese degli African Griot, fino all’arrivo in piazza San Babila.

Una manifestazione organizzata dalla CUB insieme al Comitato Immigrati, contro un’idea di societàà basata sul dominio e sullo sfruttamento della maggior parte della popolazione, con rivendicazioni quali il Rovesciamento del modello di sviluppo fondato sugli interessi del capitale per un sistema ecosostenibile fondato sui beni comuni, la ridistribuzione del reddito, il diritto al lavoro con la riduzione dell’orario; un lavoro stabile e tutelato.

Nelle proposte della CUB troviamo la lotta per l’introduzione di una patrimoniale sui grandi patrimoni, l’attuazione di misure drastiche contro l’evasione fiscale, il lavoro in nero, gli infortuni sul lavoro, il taglio delle spese revocando l’acquisto dei caccia bombardieri F 35 ed eliminare le spese di guerra e quelle militari in genere, e il taglio altrettanto netto della spesa pubblica per le inutili grandi opere, come il TAV e il Ponte sullo stretto di Messina.

Viene inoltre proposto un potenziamento della sanità pubblica, l’eliminazione dei ticket, spostando le risorse dalla sanità privata, e si ribadisce la parità di diritti tra lavoratori italiani e migranti, il diritto all’asilo ai rifugiati, la cittadinanza per i nati in Italia (ius soli) e l’eliminazione delle tasse sul rinnovo e rilascio del permesso di soggiorno.

Infine, la CUB ricorda che vengono negati alle organzzazioni di base elementari agibilità nei luoghi di lavoro, e la novità è la perdita delle agibilità alla Fiat da parte della Fiom, che si è mobilitata perche alla propria organizzazione siano ridate le agibilità perse, ancora una volta non c’è peggior sordo di chi non vuole sentire, poiché i diritti o sono di tutti o sono delle concessioni a fronte di determinati comportamenti; ed esempi sono rappresentati ieri dalla firma di pessimi contratti nazionali, e oggi dal “modello Pomigliano”.

13 febbraio 2012

CUB - Confederazione Unitaria di Base
Sede Nazionale: Milano: V.le Lombardia 20
- tel. 02/70631804 e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.cubvideo.it www.cub.it

 

 

FaceBook