Festa del Lavoro, fatta la festa ai lavoratori - A rischio 96 posti di lavoro in due ospedali pubblici dell’hinterland milanese. Gelli, CUB-Sanità:” Garanzie di diritto e occupazionali, con regole ferree”.
comunicato stampa

Festa del Lavoro, fatta la festa ai lavoratori
A rischio 96 posti di lavoro in due ospedali pubblici dell’hinterland milanese. Gelli, CUB-Sanità:” Garanzie di diritto e occupazionali, con regole ferree”.

Agli ospedali Salvini, di Garbagnate Milanese, e Bassini, di Cinisello Balsamo, dal 1° Maggio, Festa del Lavoro, dal 1° maggio è a rischio il posto per 96 lavoratori, tra infermieri e operatori socio-sanitari, rispettivamente 60 nel primo e 36 nel secondo.
 
“Nel più totale silenzio di sindacati, amministratori ospedalieri e delle ditte in appalto, a causa delle scelte, sottolineo pessime, di molti ospedali pubblici di Milano, Monza e provincia, di cedere i servizi socio-sanitari alla persona in appalto a cooperative e agenzie interinali, salario e lavoro sono costantemente messi in discussione, e ora anche i diritti” sbotta Walter Gelli di CUB-Sanità.
 
La denuncia di CUB-Sanità non si limita ai pessimi risultati di bilancio e di qualità dei servizi offerti, con spreco di denaro pubblico incluso, ma si focalizza soprattutto sul tema della precarietà di reddito, vita e lavoro.
 
 “Sono gli stessi ospedali pubblici che prima compiono scelte inaccettabili di stampo privatistico, e poi recedono il contratto con questi soggetti imprenditoriali privati, senza garantire nulla alla mano d'opera da lungo tempo da tempo presente” prosegue Gelli “inoltre escludendo dai concorsi, con grave pregiudizio, i numerosi lavoratori migranti in precedenza assunti”.

Per la cronaca, restano inascoltate le richieste di incontro da parte di CUB-Sanità con la cooperativa HCM, e con l'agenzia interinale Karework, che al pari degli amministratori ospedalieri sembra essere irreperibile.

“A questo punto occorrono più che mai già nell’immediato futuro garanzie di diritto e regole ferree in questo settore, e nell’immediato reddito e lavoro per i 96 lavoratori in questione” conclude Gelli.

Milano 29 aprile 2010.

CUB-Sanità
Confederazione Unitaria di Base
V.le Lombardia, 20 - 20131 Milano
Tel. 02 70631804 - Fax 02 70602409

 

 

FaceBook